VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Questa volta è l'Unione Comuni Montani

TRIPPA PER I GATTI / 855 - Riadatto riadatta le ex Suore - Periodo di superlavoro per lo Studio di Stefano Vantaggiato ed Ilaria Angioni - 

Atto sicuramente regolare della Dott.ssa Sveva Dessì

Valsesia e Valsessera

Prosegue il periodo d’oro per lo Studio Riadatto dell’Ing. Stefano Vantaggiato e di sua moglie, l’Arch. Ilaria Angioni, decisamente oberati di lavoro da tante Amministrazioni pubbliche, unite dal comun denominatore di essere a trazione leghista.

Tutto regolare, naturalmente: decidono i Tecnici.

Qui il nostro precedente articolo.

Si viene a sapere, consultando l’Albo Pretorio della Unione dei Comuni Montani, di cui è presidente Francesco Pietrasanta, mentre Francesco Nunziata ha la delega per i Servizi Socio Assistenziali, che la Dott.ssa Sveva Dessì, nella sua assoluta autonomia di Tecnico, ha incaricato lo Studio Riadatto del “progetto di riqualificazione e riuso degli immobili “ex Suore” per la realizzazione di un nuovo centro Alzheimer e abitazioni inclusive presso Doccio, fraz. di Quarona”.

L’Atto delle Dottoressa Dessì si può leggere qui integralmente.

A certi cultori di belle lettere l’atto appare essenziale, ai limiti, forse, del laconico, in alcune parti: ad esempio, quando si parla di giudizio di congruità della spesa. E’ congrua. E amen.

Prova di versatilità della Dottoressa che, esperta in Servizi Sociali (fresca di nomina, peraltro: da gennaio 2022 ha sostituito la “storica” dirigente Renata Antonini, ora in pensione), può giudicare la previsione di onorario per incarichi ad Ingegneri ed Architetti?

Oppure, magari, avrà acquisito un parere tecnico; nel caso, sempre ad alcuni cultori di belle lettere, parrebbe utile una, sia pure sintetica, citazione.

Peraltro, lo Studio Riadatto è – si legge – l’unico tra quelli interpellati che è disposto ad eseguire i lavori nei tempi richiesti.

Chi saranno mai gli altri interpellati?

Magari – ma non si può sapere perché non c’è scritto – lo Studio Fauda?

Saprà la Dottoressa Dessì.