VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Aveva cenato al Rifugio Pastore

ALAGNA - Turista milanese di 54 anni dopo cena sente la necessità di liberarsi - Si avvicina al ciglio del parcheggio, ma qualcosa va storto -

Difficile a quell'ora pensare ad un incidente "alpino"

Valsesia e Valsessera

Con il passare delle ore emerge qualche particolare in più sulla dinamica del singolare incidente “alpino” della scorsa notte, ad Alagna.

Come riferito in mattinata, in località “Acque Bianche”

(così il comunicato dei Vigili del Fuoco).

Un uomo di 54 anni finiva in una scarpata e doveva essere poi tratto in salvo dal Soccorso Alpino e dai Vigili del Fuoco.

In molti si sono chiesti come fossero andate le cose, dato che l’ora è insolita per un’escursione.

Fonti attendibili dicono che non si sarebbe trattato di un incidente “di” montagna.

Il 54enne turista milanese era piuttosto reduce da una cena al Rifugio Pastore.

All’uscita dal locale, nel parcheggio detto dell’acqua bianca, avrebbe sentito la necessità di liberarsi, evidentemente non avendo pensato di andare in bagno, quando era ancora in sala.

Si affacciava, così, al ciglio dell’area di parcheggio, per fare la pipì.

Ma, a quel punto, qualcosa dev’essere andato storto, al punto che è finito di sotto.

Da qui in poi la versione dei fatti si ricongiunge a quella già nota.