VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Valsesia e Valsessera
Mario Casaccia dice papale papale a BBB che sono solo una minoranza della città

TRIPPA PER I GATTI / 864 - Consiglio Comunale nella Varallo che assomiglia sempre più ad una piccola Vercelli - Erbacce al Cimitero, strade sconnesse, Lavori Pubblici a rilento

Una serie di interrogazioni per riportare Occhi Buoni e l'Architetto Pietro alla realtà vera

Tempi duri per BBB: non è un rating, ma le iniziali del “tridente” di riferimento nelle città del Sacro Monte.

Oggi Consiglio Comunale, nella località che – forse a mo’ di involontario omaggio all’Impresa Bertini – si svolge a Roccapietra.

Qui l’avviso di convocazione.

***

Spicca, tra gli impegni attesi, l’annuncio della nomina di quel quarto Assessore che, in sede di insediamento, nello scorso Consiglio

(tenutosi, questa volta, nel plesso D’Adda – leggi qui – ) .

Da sempre designato Roberto Carelli, che ha lasciato il posto in Comunità Montana.

Ancor freschi di qualche goliardata sul profilo Fb ufficiale del Comune, i due novelli “ornitologi” si sono subito trovati alle prese con un’opposizione decisa a fare vedere che differenza c’è tra il mondo fatato di Facebook e quello reale.

Il mese scorso, era toccato ad Elisa Astori e Mario Casaccia, ricordare a Sindaco e Vice Sindaco che la gente reale, nelle urne, li ha abbandonati.

Non sono stati riferimenti vaghi.

Ecco qui integrale il testo dell’intervento di Casaccia.

“Avete – dice il Consigliere – il diritto/dovere di amministrare nonostante abbiate raccolto 43,06% dei consensi di coloro che hanno votato (circa il 23% degli aventi diritto al voto) mentre le altre due liste partecipanti alla competizione elettorale abbiano avuto assieme il 56,94%. Questi dati sono significativi e dicono che Voi siete una minoranza (ancor più pensando al Vostro 23% di consenso rispetto agli aventi diritto al voto)”.

Ma entra ancora più nello specifico:

“Nel 2017 la lista Botta Sindaco aveva raccolto 2615 voti, mentre per le due liste contrapposte la somma dei voti era di 1485. Oggi, a fronte di 1427 voti della lista Bondetti Sindaco, la somma delle due liste alternative Viviamo Varallo e Varallo oggi per il futuro, oggi di opposizione, è di 1887 (931+956). Ecco perché ritengo che le opposizioni oggi siano la maggioranza dei cittadini di Varallo”.

***

I numeri sono numeri.

Ma è bene leggere il testo integrale dell’intervento di Casaccia, che è molto puntuale e difficilmente contestabile.

***

In questi giorni i Consiglieri di Opposizione Marco Ricotti e lo stesso Casaccia, hanno presentato una serie di interrogazioni che sono certamente di stimolo alla Giunta.

Fanno rilevare cose concrete, che non funzionano nella Varallo reale, forse sempre più simile ad una piccola Vercelli.

Pare che siano andati a lezione di decoro urbano dalla Giunta di Andrea Corsaro.

Tutto reale: anche perché documentato da fotografie eloquenti più di mille parole.

Ecco di seguito i testi delle interrogazioni: si saprà questa sera, da Roccapietra, cosa avranno da rispondere gli Amministratori.

Intanto, a proposito di “piccola Vercelli”, uno scatto che richiama, piuttosto, una “piccola Gattinara”.

Anche qui, il “metaverso” di BBB resiste alla realtà vera.

Chi arriva a Varallo non si accorge che il Sindaco sia cambiato, un po’ come a Gattinara.

 

***

ECCO LE INTERROGAZIONI DI RICOTTI E CASACCIA

Ampiamento illuminazione pubblica in frazione Locarno: interrogazione

I sottoscritti Marco Ricotti e Mario Casaccia, consiglieri del Comune di Varallo del gruppo “Varallo oggi per il futuro”,

Premesso che con determinazione n. 173 del 04.03.2022 si era assunto impegno di spesa a favore di Enel Sole per l’ampliamento dell’illuminazione pubblica in frazione Locarno prevedendo la fornitura e posa su sostegni esistenti di n. 2 complessi illuminanti,

CHIEDONO

all’Amministrazione Comunale di Varallo la motivazione per cui esistono tali ritardi nella realizzazione dell’opera.

***

Cimitero cittadino e manutenzione del verde nella strada pedonale di collegamento tra il cimitero stesso e la Conad: interrogazione

I sottoscritti Marco Ricotti e Mario Casaccia, consiglieri del Comune di Varallo del gruppo “Varallo oggi per il futuro”,

Premesso che l’assessore ai lavori pubblici, sig. Eraldo Botta, durante la prima seduta del Consiglio Comunale in data 20.06.2022, in seguito alla comunicazione del nostro gruppo circa il telo blu a copertura di parte di tetto cimiteriale, ha affermato che i lavori sarebbero iniziati “tra 8 giorni” segnaliamo che ad oggi, 12.07.2022, non sono presenti alcuni segnali di attività in corso.

Inoltre segnaliamo la pessima manutenzione del verde nel tratto pedonale di collegamento tra il cimitero stesso e la Conad. Emergono chiaramente:

  • assenza totale di sfalci nell’anno in corso
  • griglie otturate
  • cestini da vuotare con periodicità superiore all’attuale visto che si presentano stracolmi e con bottiglie di vetro a terra

CHIEDONO

quando, come, cosa intende fare l’amministrazione comunale al riguardo.

***

Area antistante ufficio postale di Varallo: interrogazione

I sottoscritti Marco Ricotti e Mario Casaccia, consiglieri del Comune di Varallo del gruppo “Varallo oggi per il futuro”,

Premesso che nell’area antistante l’entrata dell’Ufficio delle Poste Italiane di Varallo il manto stradale è molto dissestato e deteriorato tanto da rendere impraticabile l’accesso e l’affluenza agli uffici da parte dei disabili, come da foto allegata, pertanto

CHIEDONO

all’Amministrazione Comunale di Varallo di inserire il livellamento e il rifacimento del manto stradale dell’area citata nella prossima realizzazione di asfaltatura.

***

Via IV Novembre: interrogazione

I sottoscritti Marco Ricotti e Mario Casaccia, consiglieri del Comune di Varallo del gruppo “Varallo oggi per il

futuro”,

Premesso che in via IV novembre:

La strada è ancora oggi sterrata a distanza di mesi dall’inizio dell’esecuzione dei lavori della

posa dei tubi in cemento,

All’esterno delle barriere stradali sono ancorati dei tubi passacavo (luce?),

In caso di forti piogge e/o temporali ci sono notevoli problemi di regimazione delle acque

meteoriche che fuoriescono dalla sede stradale e scendono verso il condominio sottostante

Il muro di contenimento e a sostegno della strada, in alcuni tratti, presenta evidenti segni di

cedimento

Che in un incontro-riunione di presentazione dei lavori con i condomini del condominio

Ferrari ad inizio di gennaio l’Amministrazione aveva riferito che i lavori si sarebbero svolti in

“breve tempo, circa due mesi”

CHIEDONO

  1. La tempistica prevista per la fine dei lavori
  2. Considerato che i tubi passacavo citati in premessa, si ritiene vengano interrati nella sede

stradale, perché questo lavoro non è stato fatto durante lo scavo per posizionare il tubo in

cemento

  1. Perché non sono state previste griglie e/o pozzettoni per la raccolta delle acque bianche che

scendono da Piazza Garibaldi e Via Stampa, evitando i possibili danni al condominio

sottostante

  1. Se è intenzione intervenire anche sul muro di sostegno della strada
  2. Perché i residenti del condominio non sono mai stati aggiornati circa lo stato di avanzamento

dei lavori

  1. Che la via IV Novembre, dopo più di 7 mesi, sia asfaltata e percorribile in tutta sicurezza.

 

 

 

 

notizie correlate