VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
I due Comuni uniti anche dal comun denominatore della Koster srl

TRIPPA PER I GATTI / 830 - Silenziosi e felpati, tutti i passi (passaggi) del Sindaco Franco Bullano per portare Piero Gaetano Vantaggiato a Villata - E che dirà la Provincia? - Boh: tanto ormai Antonella Mollia se n'è andata

Lungosesia Est

Come i Lettori ricorderanno, non è stato difficile, qualche giorno fa – leggi qui –  immaginare che al Comune di Villata

sarebbe stato in pole positione per dare una mano il Vice Segretario della Provincia di Vercelli, Piero Gaetano Vantaggiato.

Foto di gruppo, appena terminato il Consiglio Provinciale itinerante a Villata, il 30 marzo scorso

Che, da qualche giorno, dopo che si è consluso il rapporto di lavoro con l’ex Segretario Antonella Mollia, è Vice Segretario facente funzione di Segretario.

Gli osservatori esterni, dal loro modesto punto di vista e stando nel loro brodo (sutor, ne ultra crepidam), possono procedere andando subito al dunque.

Ma gli specialisti, invece, devono tenere conto dei “passaggi” necessari a confezionare per benino le cose e, come si suol dire, col fiocco.

Ma andiamo con ordine.

***

Dunque, sappiamo che, per motivi ancora ignoti ai più, la Giunta del Comune di Villata avrebbe un gran piacere che, a curarsi di quelle incombenze amministrative andasse il Tecnico di chiara fama, appunto Vantaggiato.

Ostano (osterebbero), però, alcuni dati di fatto.

Il primo è (era) che, nell’ordinamento comunale, la figura del Vice Segretario non fosse prevista.

Del resto, in un Comune di 1.500 anime o poco più, è abbastanza normale che non sia previsto il Vice Segretario.

Detto fatto, ecco che, il 28 marzo, la Giunta presieduta da Franco Bullano e con lui Sara Arlone e Piersergio Zia, decide:

di approvare le modifiche al Regolamento Generale degli uffici e servizi con variazione dell’articolo 9 “Vice Segretario” come segue

Art 9 Nomina del Vice Segretario Comunale:

Il Sindaco può nominare il Vice Segretario al quale è anche assegnata la titolarità della struttura organizzativa “Segreteria – Affari Generali”.

Il Vice Segretario, che deve essere in possesso dei requisiti di studio richiesti per l’assunzione della carica di Segretario, può essere nominato tra i dipendenti in dotazione al Comune ma anche tra i dipendenti utilizzati ex art. 1, comma 557, L. 311/2004 o art. 14, CCNL 2004, a scavalco da altri Enti”.

Ecco qui l’Atto integrale, come all’Albo Pretorio di Villata.

***

Insomma, con quest’atto, si disegna, nell’organigramma comunale, una casella che, per ora rimane vuota.

E qui il secondo ordine di questioni.

Se la casella fosse riempita con il nome Vantaggiato, come reagirebbe la Provincia?

Darebbe l’autorizzazione al proprio Dirigente ed ora anche Vice Segretario facente funzioni del Segretario?

Tutto da vedere.

Di sicuro, semmai il precedente Direttore e Segretario Generale dell’Ente, Antonella Mollia, avesse avuto qualcosa da obbiettare (facendo riferimento, ad esempio, a “tetti” di ore da disimpegnare oltre quelle in Provincia, ai già gravosi carichi di lavoro e via discorrendo), l’eventuale ostacolo rappresentato dal parere dell’ex Segretario Mollia ora non ci sarebbe più.

La palla passerebbe quindi ad Eraldo Botta: se Villata volesse Vantaggiato, Botta darebbe il proprio assenso?

Perché, è obbiettivamente difficile negarlo, con che cuore Botta potrebbe mai dire di no?

Ma a ciascun giorno la sua pena.

Dunque, presto sapremo se, seguendo passaggi rappresentativi di un iter che pare studiato a tavolino tra varie persone, in esecuzione di un medesimo disegno, Vantaggiato sarà onerato anche di questi incombenti amministrativi.

***

Se le cose andassero così, risulterebbe ulteriormente affratellata la struttura amministrativa di Villata con quella della vicina San Nazzaro Sesia.

Dove, non dimentichiamo, lo stesso Vantaggiato fu a suo tempo scelto, sempre come Vice Segretario dalla Giunta dell’ex Sindaco Stefano Zanzola (ne parleremo meglio nel prossimo articolo sul recente Consiglio Comunale di San Nazzaro).

***

Tra i due paesi c’è già il comun denominatore dell’impianto di biogas in cascina Devesio, della società Koster srl.

Se l’operazione Vantaggiato a Villata si concretizzasse, ci sarebbe anche quello della struttura tecnica.

A Villata c’è chi si domanda: chissà se sarà tutto a posto e definito, con la nomina, per la prossima settimana?

Perché potrebbero esserci, la prossima settimana, importanti novità proprio in ordine ai rapporti tra i due comuni e la società Koster dei Signori Borda.

(Continua)