VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Ne avevamo già parlato nel 2013

TRIPPA PER I GATTI / 829 - Vuoi vedere che è di nuovo qua? - Il parcheggiatore sbarazzino che molla l'auto dove gli pare, anche davanti allo Studio del Sindaco

Poi le aiuole sono spelacchiate

Vercelli Città

Forse è tornato, ma ora viaggia in suv e non più nella elegante monovolume grigio canna di fucile.

Oggi il colore di elezione è il grigio topo metallizzato.

Lo Zorro del parcheggio pare di nuovo all’opera con le sue provocazioni.

Qualche Lettore ne ricorderà le gesta (clicca qui),

quando ne parlammo (clicca qui)

Eravamo nel 2013: sembra un secolo, ma, come insegnava Niccolò Machiavelli, tutti li tempi tornano e li uomini sono sempre li medesimi.

Un automobilista indisciplinato che parcheggIa dove e meglio gli pare, noncurante e, forse, addirittura come fosse attizzato dal compiere una simile prodezza, che proprio lì a due passi ci sia lo Studio Legale del Sindaco.

Ma dài… è come andare a fargli una pernacchia: anche perché il Sindaco, nell’ambito dell’Esecutivo, ha proprio la delega alla Polizia Municipale.

E lui, questo sconosciuto, forse un burlone aduso ai lazzi come ai frizzi, pare piazzargliela lì apposta.

Magari l’ha fatto solo questa volta e magari non è il solo: però guardiamo, con l’andazzo di parcheggiare dove non si deve e soprattutto sulle aiole, in che stato si riduca la pubblica verzura: tutta spelacchiata, come il campetto di calcio di Via Trino di buona memoria.

Per chi non ha o non può avere buona memoria: dove ora c’è la scuola media Verga, una volta c’era un campetto di calcio.

Un paradiso terrestre per le bande di ragazzini di allora.

Altri tempi.