VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Il papà è approdato lì nel 2010 e non se n'è più andato

TRIPPA PER I GATTI / 826 - Hic manebimus optime! - Il Comune di Grignasco, come un nido accogliente per una famigliola di Professionisti - Gli incarichi di Piero Gaetano, Stefano, Francesco - 

Per tacer del Fauda -

Hic manebimus optime!

Così, forse, commenterebbe Tito Livio, se guardasse alle vicende amministrative di Grignasco.

Piccolo paese alle porte della provincia di Vercelli, dove pare essersi instaurata una affezione amministrativa (per entità degli Atti, stupefacente, comunque davvero insolita) tra il Comune e la famiglia di Piero Gaetano Vantaggiato.

Fiducia che, forse, passa inosservata alla maggior parte dei 4.300 e più abitanti del ridente borgo incastonato nella enclave valsesiana della provincia di Novara.

Ai piedi di quel Monte Fenera, fatale per il povero Fra Dolcino, uno dei tanti che (se la Storia qualcosa dice) non fece tesoro dell’insegnamento di Paracelso:

“E’ la dose che fa il veleno”.

Così avvertiva i suoi contemporanei, senza perciò escludere che anche la posterità ne potesse trarre giovamento.

Fra Dolcino non avrebbe, del resto, potuto seguire il consiglio di Paracelso: il Chimico svizzero si sarebbe affacciato a questo Mondo quasi due Secoli più tardi della tragedia consumatasi nel 1307.

***

Che succede, dunque, in quel di Grignasco?

Succede che, lungo il corso di un decennio e oltre (2010 – 2022: e la proiezione è che si arrivi fino al 2024), pare essersi sviluppato un rapporto ad ampio raggio tra l’Amministrazione ed il Dirigente, che si può riassumere così.

Si incomincia nel 2010, quando, per la durata di un anno (!) salvo rinnovo (appunto) il Dott. Vantaggiato è nominato componente dell’ Organo di valutazione.

Si tratta della figura (indipendente ed esterna all’Ente) che valuta il Personale.

Ne parla la più recente delle deliberazioni della Giunta – eccola qui integrale – che conferma l’incarico.

E questo l’estratto che, ai fini dello “stato nascente” del rapporto, interessa di più:

(…) deliberazione n. 16 in data 16.02.2010 con la quale si procedeva alla costituzione dell’organismo di valutazione della performance ai sensi dell’art 36 del Regolamento di funzionamento degli uffici, chiamando a farne parte il Segretario Comunale, il Revisore del conto incaricato, e nominando quale esperto dotato di elevata professionalità ed esperienza, maturata nel campo del management, della valutazione della performance e della valutazione del personale delle amministrazioni pubbliche, il dott. Piero Gaetano Vantaggiato per la durata di anni uno, incarico successivamente rinnovato di anno in anno, in funzione dell’ elevata esperienza professionale maturata in materia, nonché di apposita competenza in materia di controllo di gestione (…)”

***

Sappiamo

se ne è parlato già nell’articolo che riepiloga tutti gli incarichi esterni alla Provincia di Vercelli dello stesso Vantaggiato –

che, poi, lo stesso Comune di Grignasco ha conferito – leggi qui – al Dirigente l’incarico di supporto e consulente del proprio Vice Segretario.

Senza, peraltro, sostituirlo in quello di componente dell’Organo di Valutazione.

Queste sono cose (il cumulo di ruoli tra Organo di Valutazione e Consulente di un altro Funzionario) che, a qualche cultore di belle lettere giuridiche ed amministrative, fanno un po’ inarcare il sopracciglio.

Ma – che dire?! – il Sindaco di Grignasco è un Avvocato.

Saprà lei: tante teste, tante idee.

***

Di sicuro, per quel che se ne sa, quello di Grignasco è uno degli incarichi esterni assegnati a Vantaggiato che il suo diretto superiore, il Segretario e Direttore Generale della Provincia di Vercelli non ha autorizzato.

Chi l’ha autorizzato, allora?

Forse l’Eraldo (così, confidenzialmente, nella mailing list), al Secolo, il Presidente della Provincia, Eraldo Botta?

Forse il suo vice? Quel Pier Mauro Andorno (ai tempi), che pare transitare negli ambienti dell’antico Collegio dei Barnabiti, al modo di quella molecola di Sodio nell’acqua Lete?

Forse il Consigliere con delega al Personale?

Per il momento, non si sa (almeno, non l’abbiamo trovato), ma tutto lascia credere che si saprà presto.

***

Dunque, dal 2010 Vantaggiato si occupa, a vario titolo, del Comune di Grignasco.

E uno potrebbe dire, tranquillamente: ma sai chi se ne frega?!

Certo.

Vediamo, però, se tale indifferenza potrebbe essere giustificata anche dopo avere visto quanta fiducia parrebbe avere l’Amministrazione nello Studio dell’Ing. Stefano Vantaggiato e persino del Geom. Francesco Vantaggiato.

Poi c’è anche tutta la fiducia mostrata nei confronti dello Studio Fauda.

Tanta fiducia.

Ma questa è un’altra storia.

Dunque, stiamo all’Ing. Stefano ed al Geom. Francesco.

Dapprima gli incarichi conferiti dal Comune di Grignasco a Stefano:

Qui l’incarico – spese tecniche 39 mila euro.

Qui l’incarico – spese tecniche 14 mila euro.

Qui l’incarico – spese tecniche 10 mila euro.

Qui l’incarico – spese tecniche 18.500 euro.

E fin qui (chiediamo scusa per involontarie omissioni) l’Ing. Stefano.

***

Di seguito gli Atti (gli importi unitari sono minori) per il Geom. Francesco – leggi qui – .

Importi minori: ma per il Geom. Francesco, salvo errori, abbiamo messo insieme una dozzina di Atti.

***

Chissà che risultati potrebbe dare una ricerca che – in guisa di una tavola sinottica – si proponesse di porre sullo stesso piano d’analisi le Amministrazioni in qualche modo controllate dalla Lega, quelle dove presta servizio il papà e quelle dalle quali ricevono incarichi i figlioli.

Pare, però, che in Via San Cristoforo nessuno si ponga il problema.

Né si ponga problemi in generale, salvo quello, attuale, di trovare un Comunello in cui l’Eraldo possa candidarsi a Sindaco, nelle ormai imminenti elezioni amministrative, per restare ancora un po’ nella stanza dei bottoni all’ex Collegio dei Barnabiti.

A fare cosa, lo sapran Lorsignori.

(Continua)

notizie correlate