VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Tra i candidati di Pietro Bondetti non risulta Carlo Stragiotti

TRIPPA PER I GATTI / 843 - L'Eraldo non ha messo (voluto?) in lista il Carlo - Strano: eppure ha gli occhi buoni -

Fu il Sindaco più giovane d'Italia, a Sabbia tra il 2014 ed il 2017

Valsesia e Valsessera

Una volta presentate le liste di candidati nei sette Comuni della provincia di Vercelli dove si voterà il 12 giugno prossimo per eleggere Sindaco e Consiglio Comunale, qualche osservazione sulle curiosità che balzano all’occhio.

Si incomincia da Varallo Sesia dove, appunto anche ad occhio nudo, si nota un’assenza tra i candidati della lista che sostiene Pietro Bondetti.

Come mai non c’è Carlo Stragiotti?

Il vuoto si nota.

Un passo indietro.

I Lettori ricorderanno che Stragiotti fu eletto Sindaco di Sabbia nel 2014, quando aveva appena 25 anni: mantenne a lungo il primato di Sindaco più giovane, in Piemonte ed in Italia.

Programmatico ed, a suo modo, escatologico, se guardiamo ai fatti di oggi, il nome della sua lista “Amicizia è progresso”.

E’ predicato verbale, non congiunzione.

Insomma, l’amicizia invera, integra, si identifica con il progresso: non vi è progresso reale e duraturo, se non sostenuto da sentimenti di umana fraternità.

Poi venne il 2017 e la fusione (inevitabile, anche a causa delle difficoltà economiche che il nuovo Sindaco aveva ereditato) per incorporazione di Sabbia nel più grande e vicino Comune di Varallo Sesia.

Bene.

Sicchè uno avrebbe potuto dire: figuriamoci se l’Eraldo non accoglierà nella lista di candidati di Varallo 2022 proprio l’ex Sindaco di Sabbia ante fusione.

Invece, no.

E l’amicizia?

E il progresso?

E uno potrebbe anche stentare a credere: ma no, figurati, dai…

Come potrebbe l’Eraldo fare un torto del genere a Carlo?

L’Eraldo è buono, si vede anche dagli occhi: ha gli occhi buoni.

Sarà …