VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

SANTHIÀ – Tutto pronto per la Colossale Fagiuolata del Lunedì Grasso          

A causa dell’attuale situazione sanitaria, l’evento subirà un cambiamento nelle modalità di distribuzione alla popolazione

Santhiatese e Cavaglià

La “Colossale Fagiuolata del Lunedì Grasso”, simbolo del Carnevale Storico di Santhià, attesa da tutti i Santhiatesi anno dopo anno, nel 2022 si svolgerà con i necessari adeguamenti legati alla normativa per il contenimento della pandemia Covid-19 e subirà un cambiamento nelle modalità riguardante la distribuzione alla popolazione.

Piazza Zapelloni sarà chiusa sui quattro lati e sarà concesso l’accesso esclusivamente a chi sarà in possesso di Green Pass e del buono per il ritiro della propria razione.

Gli ingressi saranno controllati da appositi addetti, che verificheranno il possesso del Green Pass e che indirizzeranno i Santhiatesi verso le dieci postazioni di distribuzione, tenendo le file ordinate e il rispetto delle distanze di sicurezza.

Lunedì 28 febbraio, la distribuzione inizierà alle ore 11 e le persone saranno suddivise in quattro scaglioni, uno ogni mezz’ora, fino alle 12,30. Su ogni buono-razione, che vale per due porzioni, sarà stampigliato l’orario in cui presentarsi, in modo da evitare che ci sia troppo affollamento.

Si raccomanda di presentarsi con uno o più contenitori di formato adeguato, per contenere tutte le razioni prenotate.

Il buono è reperibile presso i seguenti esercizi commerciali:

Pistono Fabrizio, Corso Nuova Italia 104;

Cartoleria Santhiatese, Corso Sant’Ignazio 14b;

Buffetti, Piazza Aldo Moro 13;

Pasqua Santhià, Piazza Vittorio Veneto 25;

Erboristeria Naturalmente, Corso Nuova Italia 176;

Immobilcasa, Piazza Roma 1;

Caffè della Piazza, Piazza Roma 5;

Bar Roma, Corso Nuova Italia 131.

Non perdete dunque l’occasione di partecipare anche quest’anno alla nostra grande Fagiuolata!

Evento organizzato secondo le normative in essere e secondo le misure e le procedure di contenimento SARS-CoV-2.

Redazione di Vercelli