VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA NEL BIELLESE, NEL VERCELLESE E IN VALSESIA - Le iniziative per il Giorno della Memoria            

In dettaglio tutti gli appuntamenti

BiellaOggi, Valsesia e Valsessera, Vercelli Città

L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia (Istorbive), in occasione del prossimo Giorno della Memoria, organizza o collabora all’organizzazione delle seguenti iniziative:

Varallo, venerdì 27 gennaio 2023, Sala conferenze della Biblioteca civica “Farinone-Centa”, ore 17.30: conferenza di Enrico Pagano, direttore dell’Istorbive, Primo Levi e “L’amico del popolo”.

Le origini editoriali vercellesi di “Se questo è un uomo”, organizzata in collaborazione con la Biblioteca civica “Farinone-Centa” di Varallo e con il patrocinio della Città di Varallo.

L’incontro si concentra sulla travagliata storia editoriale dell’opera in cui Primo Levi raccontò l’esperienza della deportazione e della prigionia nei lager: il rifiuto alla pubblicazione opposto dalla casa editrice Einaudi nel 1946, la prima edizione De Silva del 1947 e il successivo ripensamento dell’editore torinese, che nel 1958 diede alle stampe il volume.

Nell’intervallo tra la delusione editoriale provocata da Einaudi e la prima edizione a stampa “Se questo è un uomo” trovò spazio per una pubblicazione parziale a puntate sul settimanale “L’amico del popolo”, giornale della Federazione vercellese del Pci, diretto da Francesco Leone e Silvio Ortona, amico fraterno di Primo Levi e marito della cugina, Ada Della Torre.

Sul giornale stampato a Vercelli Primo Levi esordì nel mondo letterario con la lirica “Buna Lager” e pubblicò cinque capitoli del libro che intendeva intitolare “Sul fondo”, prima di adottare la denominazione che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

Borgosesia, venerdì 27 gennaio 2023, Cinema Lux, ore 21: proiezione del film di animazione di Ari Folman “Anna Frank e il diario segreto”.

L’iniziativa è organizzata dal Cinema Lux in collaborazione con l’Anpi sezione di Borgosesia, l’Istorbive, la Parrocchia Ss. Pietro e Paolo, l’Agesci Borgosesia e Grignasco e il Centro Studi Giovanni Turcotti, con il patrocinio della Città di Borgosesia.

Il film traspone la storia di Anna Frank nell’odierna Amsterdam. Qui Kitty prende vita e la sua prima domanda è: dov’è Anne Frank? Quando cammina per strada, le viene detto che Anne è ovunque perché le strade, i musei e le biblioteche sono stati intitolati a lei.

Ma si scopre che, mentre il nome continua a vivere, non altrettanto avviene per lo spirito con cui ha vissuto.

Dall’incontro con Peter, che gestisce un ricovero segreto per rifugiati privi di documenti, Kitty viene a conoscenza delle difficoltà affrontate dai bambini profughi nel mondo attuale e prende consapevolezza del fatto che le ingiustizie esistono oggi tanto quanto durante la guerra.

Sala Biellese, sabato 28 gennaio –  domenica 12 febbraio 2023: mostra È passata la svastica.

La seconda guerra mondiale nei disegni di Nino Baratti, organizzata dalla Casa della Resistenza di Sala Biellese in collaborazione con l’Istorbive e con il patrocinio del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.

La mostra, curata da Elisa Malvestito e realizzata dall’Istorbive con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, propone una selezione dei disegni del pittore ligure Nino Baratti, che combatté nella Resistenza operando nelle formazioni Sap della II brigata mobile “R. Della Vecchia” e collaborò con “La Stella Alpina”.

I disegni esposti, frutto di una selezione degli ottanta originali superstiti, sono stati raggruppati in sei sezioni tematiche, all’interno delle quali si è scelta la sequenza cronologica.

I disegni sono proposti in forma fedele all’originale e restituiscono la sofferta interpretazione dell’artista rispetto alla tragedia del secondo conflitto mondiale.

Come ha tenuto a sottolineare Nino Baratti in un suo testo lasciatoci in eredità, i disegni rappresentano una dedica “a tutti quelli che non vogliono e non devono dimenticare”.

La mostra sarà inaugurata sabato 28 gennaio 2023 alle ore 15 nei locali della Casa della Resistenza in via Ottavio Rivetti 5 a Sala Biellese e sarà visitabile con i seguenti orari: da lunedì a venerdì, su appuntamento; sabato e domenica, dalle 14.30 alle 18.30.

Info e prenotazioni: 340 9687191 (anche sms e WhatsApp) – museoresistenzasala@gmail.com

www.casadellaresistenzasalabiellese.it

Postua, sabato 28 gennaio 2023, Centro polivalente, ore 17.30: in ricordo dei deportati postuesi ai lager nazisti, rievocazione del drammatico evento della battaglia di Postua del 25 gennaio 1944. Nell’occasione intervento di Alessandro Orsi, storico e consigliere dell’Istorbive, che presenterà la nuova edizione del suo volume “Un paese in guerra. La comunità di Crevacuore e la Valsessera tra fascismo, Resistenza, dopoguerra”, edito dall’Istorbive.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Postua in collaborazione con l’Anpi Valsessera.

Biella, sabato 28 gennaio 2023, ore 17.45: fiaccolata aperta a tutta la cittadinanza, promossa dalla rete di Luminosa, che coinvolge numerose realtà della società civile biellese, tra cui l’Istorbive.
La partenza è fissata sullo slargo della Fons Vitae (inizio via Italia).

Santhià, venerdì 3 febbraio 2023, Biblioteca civica, ore 16: conferenza di Enrico Pagano, direttore dell’Istorbive, La furiosa prassi del terrore. Lager del ’900, lager del 2000: il massacro della dignità umana. Iniziativa organizzata in collaborazione con la Città e la Biblioteca Civica di Santhià.

Pubblicazione del volume di Bruno Ferrarotti, “Il prof. Giacomo Tedesco al Liceo-Ginnasio “Lagrangia” di Vercelli. Convinzioni politiche, attività educativa, epurazione (1930-1938)”, che ripercorre l’esperienza del docente nella prestigiosa scuola vercellese che fu centrale nel suo intenso percorso umano e professionale, partito dagli anni universitari della militanza irredentista e destinato a esaurirsi, dopo la cacciata dalla scuola vercellese in seguito alle leggi razziali e razziste, con la presidenza alla prima scuola media «per alunni di razza ebraica» di Torino, dove trovò la morte improvvisa, il 15 dicembre 1941, nel pieno esercizio delle sue funzioni.

Si tratta di un prezioso lavoro di custodia della memoria, che mette in evidenza il ruolo di Giacomo Tedesco come educatore, nonché le sue convinzioni ideali e politiche, soffermandosi in particolare sul contesto in cui si trovò a operare, caratterizzato dall’introduzione delle norme giuridico-amministrative volute dal regime fascista miranti gradualmente a cancellare la presenza degli ebrei dalla scuola italiana e dalla comunità nazionale.

Il volume, ultima pubblicazione dell’Istorbive in collaborazione con Fondazione Rinascita Vercellese e con il patrocinio della Comunità ebraica di Vercelli, Biella, Novara e Vco e dell’Istituto superiore “Lagrangia” di Vercelli, costituisce un ulteriore tassello nella comprensione della brutale politica razzista e antisemita del regime mussoliniano che decretò, per migliaia di italiani, la morte civile attraverso la spoliazione dei beni, l’espulsione dagli istituti scolastici, dalle università e dai posti di lavoro, annullando in tal modo, in particolare nel mondo della scuola, il valore educativo della tolleranza e dell’accoglienza, elementi fondamentali nel percorso formativo delle nuove generazioni.

Il libro sarà presentato a Vercelli, nella sede della Comunità ebraica, domenica 26 febbraio, alle ore 16.

L’Istorbive partecipa inoltre alla cerimonia di celebrazione della ricorrenza del Giorno della Memoria organizzata venerdì 27 gennaio 2023 dalla Prefettura di Biella al Palazzo del Governo.

Infine, l’Istorbive organizza o partecipa all’organizzazione delle seguenti iniziative rivolte specificamente alle scuole:

Vercelli, venerdì 27 gennaio 2023, Istituto superiore “Lagrangia”: lezione sulla deportazione nel Vercellese per gli studenti della classe V A del Liceo economico-sociale, a cura di Alberto Lovatto.

Gattinara, venerdì 27 gennaio 2023, Istituto superiore “Ferrari-Mercurino”: celebrazione del Giorno della Memoria organizzata dall’Istituto superiore “Ferrari-Mercurino” di Gattinara, con proiezione del film JoJo Rabbit di Taika Waikiti e interventi del prof. Stefano Marabelli, collaboratore dell’Istorbive, e del prof. Valerio Agliotti.

Borgosesia, venerdì 27 gennaio 2023, Cinema Lux: proiezione del film di animazione di Ari Folman Anna Frank e il diario segreto. L’iniziativa è organizzata, per gli studenti del territorio, dal Cinema Lux in collaborazione con l’Anpi sezione di Borgosesia, l’Istorbive, la Parrocchia Ss. Pietro e Paolo, l’Agesci Borgosesia e Grignasco e il Centro Studi Giovanni Turcotti, con il patrocinio della Città di Borgosesia,.

Santhià, venerdì 3 febbraio 2023: lezioni La furiosa prassi del terrore. Lager del ’900, lager del 2000: il massacro della dignità umana, a cura di Enrico Pagano, direttore dell’Istorbive, per gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e dell’Istituto tecnico “Galileo Galilei” di Santhià.

Iniziativa organizzata in collaborazione con la Città di Santhià.

Redazione di Vercelli