VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

DIAPSI - Quarto appuntamento del progetto “Verso il Lavoro con Arte”  

Le borse d'artista di Emanuela Mezzadri

Vercelli Città

Assolutamente da non perdere il quarto e ultimo appuntamento per le dirette del progetto “Verso il Lavoro con Arte” di Diapsi Vercelli tramite il laboratorio “Brein”.

Si tratta di linee di prodotti, non solo borse, che nascono nel laboratorio di Diapsi in San Pietro Martire dalla creatività di noti artisti contemporanei e del team di lavoro, persone con disagio psichico svantaggiate e operatori di Diapsi.
L’appuntamento per la diretta online sui canali Facebook e You Tube di Diapsi, martedì 12 luglio alle ore 17,30 per la presentazione della linea di “Borse d’artista”, dal titolo “Orizzonti”, realizzata con Emanuela Mezzadri (artista segnalata da Marisa Cortese dell’associazione S.I.V.I.E.R.A. di Verbania).

L’esperienza artistica

Nel collegamento verrà anche presentata la video-intervista con l’ideatrice della linea.

Emanuela nel raccontarsi svela che fa arte dall’età di tre anni perché la zia per tenerla buona coi suoi fratelli li faceva disegnare.

Ha spiegato poi la sua dimensione anche artigianale nella ceramica “Raku”.

Le opere realizzate per il progetto di “Brein” riprendono pittoricamente tale tecnica, attraverso una procedura molto elaborata e utilizzando come materiale la tappezzeria per questa particolare linea di borse.

Nella sua intervista l’artista, che già lavora nel sociale e dunque conosce bene le problematiche, sottolinea come sia stato per lei importante entrare nel progetto, per la possibilità che ha avuto di interagire con le abilità di chi opera nel laboratorio di Diapsi-Brein anche perché era in una fase di fermo creativo.

L’interazione fra spunti artistici e il lavoro di chi opera nel laboratorio di sartoria produce meraviglie che si possono avere e portare in giro. Ogni pezzo è unico.

I Partner

L’evento fa parte del progetto “Attraverso il Lavoro con Arte”, che permette agli utenti di rimettersi in gioco con un appagante processo di produzione di oggetti unici.

Il progetto è finanziato da Fondazione Crt, Fondazione Crv e “Il Bandolo”, in collaborazione di Comune di Vercelli, Asl Vc, Centro Accoglienza notturno Santa Teresa, Formater, Bottega Miller, che cura le dirette, “Il gusto dell’arte” e associazione Siviera di Verbania.

 

Redazione di Vercelli