VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

CIRCOLO RICREATIVO DI VERCELLI  – Appuntamento con le Autorità          

Si è discusso in merito al ruolo e al futuro dell’Università a Vercelli

Vercelli Città

Si è svolto lunedì 21 febbraio al Circolo Ricreativo di Vercelli, l’annuale appuntamento con le Autorità

Erano presenti: Prefetto, Vice Questore, Procuratore della Repubblica, Comandante del Carabinieri e della Guardia di Finanza, Direttore Generale dell’Asl, Presidente ATL, oltre ai rappresentanti delle istituzioni culturali cittadine.

II Sindaco avv. Andrea Corsaro, il Magnifico Rettore dell’università del Piemonte Orientale prof. Gian Carlo Avanzi e il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli avv. Aldo Casalini hanno discusso in merito al ruolo e al futuro dell’Università a Vercelli, di fronte a un pubblico di oltre cinquanta tra soci ed ospiti.

Il Presidente del Circolo, dr. Tino Candeli, commenta: “È stata una serata importante, nel corso della quale abbiamo potuto sentire dalla voce dei diretti protagonisti, qual è il ruolo che svolgerà Vercelli nei prossimi anni, nell’ambito dell’Università del Piemonte Orientale. Il Sindaco ci ha ricordato che la presenza universitaria in città, è testimoniata fin dalla prima metà del tredicesimo secolo. L’impegno che si sta dedicando porterà a un grande sviluppo con la messa a disposizione di importanti spazi, già individuati all’Isola e per i quali si sono aggiudicati i bandi per i finanziamenti della ristrutturazione degli immobili esistenti.

Il Rettore, ci ha fatto capire le diverse specificità delle tre localizzazioni di UPO: Vercelli, Novara, Alessandria. È stata anche l’occasione per fornire confortanti dati sulla consistenza numerica e di contenuti della sede vercellese.

Il Presidente CRV ha assicurato l’attenzione della Fondazione nei confronti dell’Università e ha riassunto i più importanti impegni finanziari assicurati nel corso di questi ultimi anni.

Per il Circolo Ricreativo è stata una grande soddisfazione ospitare una serata così partecipata e significativa”.

Redazione di Vercelli