VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ANPI VARALLO E ALTA VALSESIA - Prima camminata partigiana 2022        

La pianurizzazione della 84° brigata Strisciante-Musati

Valsesia e Valsessera

Tornano le Camminate Partigiane organizzate dall’ ANPI  Varallo Alta Valsesia, in collaborazione con l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia, l’associazione Olinda di Milano sui “Sentieri Partigiani”, le ANPI di Gattinara e Valsesiane per celebrare i luoghi della Resistenza nelle nostre valli.

Il primo appuntamento è il 10 aprile  a Lozzolo, VC, ritrovo alle 9.30 al monumento dei caduti (parcheggio del cimitero).

L’escursione avverrà nell’area collinare dell’entroterra dei paesi di Lozzolo, Roasio e Gattinara.

Le aree collinari dell’alto vercellese e dell’alto novarese, dal tardo autunno del 1944 sino ai primi mesi del gennaio ’45, sono state testimoni del trasferimento delle unità partigiane valsesiane che seguivano le direttive della “pianurizzazione”.

Oltre che prossimi alle grandi vie di comunicazioni ed ai depositi di armi e vettovaglie, questi territori ben si prestavano alle tecniche di guerriglia che gli stessi partigiani avevano ormai assimilato dopo lunghi mesi di scontri con i nazifascisti.

I racconti seguiranno la storia dell’84 Brigata “Strisciante Musati”, trasferitasi nei dintorni di Lozzolo, l’eccidio di Roasio, l’uccisione di cinque partigiani in località Pozzasca durante il rastrellamento del 3 marzo ’45 ed altri avvenimenti che hanno ormai segnato per sempre la memoria di quei luoghi.

Si partirà dal monumento ai caduti del cimitero di Lozzolo e, dopo una sosta alla lapide della Pozzasca, si salirà il crinale sino alla Sella della Gallina, cima Rimottina e cima Ascatta per raggiungere successivamente, in cresta, il Rifugio Alpini presso la cima della Bonda Grande, dove ci fermeremo per il pranzo al sacco prima del rientro a Lozzolo per chiudere l’anello.

Durante l’escursione saremo accompagnati dagli storici dell’ANPI che ci aiuteranno a ricostruire storie e fatti accaduti in questi posti.

Il percorso è di difficoltà E (escursionistico), il dislivello positivo è di 450m e la lunghezza di circa 12km per una durata di cammino totale di 5 ore circa più la pausa pranzo.

E’ necessario munirsi di abbigliamento e, soprattutto, calzature da trekking con una buona suola, una giacca impermeabile in caso di pioggia improvvisa e una scorta di acqua (almeno 1l. a persona, visto il periodo sarà difficile incontrare acqua sul percorso)

Il pranzo sarà al sacco, ma non mancheranno toma e vino portati dall’ANPI.

Quindi non dimenticate la tazza per un brindisi partigiano, cosi eviteremo di creare spazzatura

Durante la manifestazione si osserveranno le regole dettate dai decreti in vigore per l’emergenza sanitaria.

In caso di forte pioggia l’evento sarà annullato

Contatti e informazioni:

Per informazioni: Davide 339 4902694, Bruno 346 4092883, Luca 338 3046817

Pagina Facebook: Anpi Varallo Alta Valsesia

E mail: anpivarallo@yahoo.it

Instagram: anpi.varallo

Redazione di Vercelli