VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

LA NOTTE NAZIONALE DEI LICEI CLASSICI - “Tema dello spettacolo: Labyrintos”  

Dal Buio alla Luce, sotto le stelle del Liceo Lagrangia

Vercelli Città

(Stefano Di Tano) – Calorosi applausi per tutta la durata dello spettacolo “Labyrinthos” presentato ad un pubblico numerosissimo che ha occupato interamente il salone espositivo dell’Auditorium Santa Chiara.

Venerdì pomeriggio 6 maggio è proseguita la tradizione che in tutti i Licei Classici italiani nella fase conclusiva degli anni scolastici si presenti una prestigiosa occasione d’arte teatrale nelle più svariate sfaccettature  possibili.

Vercelli non è da meno in questo impegno, e lo abbiamo potuto confermare con la nostra presenza alla recente Notte Nazionale dei L.C.  dove è avvenuta la presentazione di una serie di espressioni molto impegnative, così come sono impegnativi gli studi di questi nostri studenti preparati compiutamente dai loro insegnanti per affrontare al termine dei corsi l’avventura universitaria e le specializzazioni professionali.

Ma veniamo alla bella serata del 6 maggio che si è aperta con la proiezione di un video musicale realizzato dal  GOP -Gruppo Organizzatore Nazionale cui è seguita la lettura dei saluti ufficiali del Ministero dell’Istruzione e delle autorità scolastiche liceali del Lagrangia.

Sostenuti musicalmente da un bravissimo gruppo di strumentisti ben equipaggiati e ambiziosi, gli “attori, danzatori, cantanti, coristi” gli allievi di diverse classi (V AB, III BC, III AC, I AB, IV A, IV AB, I A, IAB, IIB, ecc.) hanno espresso il frutto di lunghi studi e prove artistiche con ottimi risultati (considerando che per molti era il battesimo del palcoscenico…).

Abbiamo quindi applaudito 2 famosi brani dei Beatles, e poi via via le varie rappresentazioni sceniche basate sul Tema del Labyrinthos, una espressione sintetica della trasformazione dal Buio alla Luce; per poi passare alla ottima recitazione di una scena di “Waiting for Godot” in lingua originale; poi, Mino Tauro e il labirinto, La casa di Asterione, Teseo e la casa delle Gru, e il finale con la Festa della Libertà (Freedom).

Al termine, una prosecuzione culturale pratica organizzata dai dirigenti scolastici del Liceo Cl. con la visita al Museo Archeologico e alla caupona di Via Giovenone. Complimenti al corpo insegnanti ed al Dirigente dott. Giuseppe Graziano, alla conduttrice dello spettacolo prof. Alessandra Pessano, alle tre guide che hanno accompagnato i visitatori all’interno del MAC, al rappresentante del Comune di Vercelli Domenico Sabatino e dell’Amm.ne Provinciale di Vercelli.(sd)

 

Redazione di Vercelli