VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Dopo gli Open Day sempre molto partecipati -

VERCELLI, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE SALESIANA: PORTA APERTA PER IL LAVORO - Per le iscrizioni all'Anno Scolastico 2022 - 2023, occorre affrettarsi - Al Cfp di Corso Randaccio tutte le informazioni - 

Si procede on line secondo linee guida del Ministero -

Vercelli Città

Messo a segno, il 18 gennaio scorso, anche il secondo Open day, sono ormai in dirittura d’arrivo le iscrizioni al Centro di Formazione salesiano di Corso Randaccio a Vercelli per l’Anno scolastico 2022 – 2023.

Meglio non perdere tempo, la scadenza (salvo proroghe ministeriali, al momento non annunciate) è fissata nel 28 gennaio prossimo.

Ques’anno l’Open day ha proposto un’idea guida suggestiva e persuasiva, autentica espressione del carisma salesiano: “Amati e chiamati”.

L’uomo, “primo fondamento del valore del lavoro”, come insegna la Laborem Exercens, la prima Enciclica Sociale di Giovanni Paolo II.

Se ai tempi di San Giovanni Bosco il lavoro era spesso e per un paradosso solo apparente, ragione di povertà e marginalità sociale, oggi la condizione è ribaltata.

Ma “quale” lavoro?

Perché oggi, non diversamente da allora, la nostra società, le nostre famiglie, i nostri figli, non sono del tutto preservati dalla possibilità di sfruttamento.

Occorre un “supplemento d’anima” che aiuti tutti, genitori, insegnanti, istituzioni scolastiche, a mettere davvero nelle mani di tanti ragazzi delle conoscenze professionali, tecniche, che aiutino ad inserirsi “con le spalle coperte” nel mondo produttivo.

Il nostro filmato indugia, non soltanto sulle parole, pure necessarie, nell’ambito di una presentazione, proprio su queste immagni: mani al lavoro.

Ragazzi e ragazze che saranno portatori di saperi e di tecniche, capaci di fare cose utili: allora le possibilità, i rischi, dello sfruttamento saranno allontanati e potranno davvero intraprendere la strada che il Santo del Valdocco indicava a “buoni cristiani e onesti cittadini”.