VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Un giorno si vedono arrivare in aula i nuovi con i Tecnici

VARALLO, SCUOLA MEDIA SFRATTATA DALLA SCUOLA DEL LEGNO "BAROLO"? - Lo chiedono gli Insegnanti preoccupati - Integrale la loro lettera

Nessuno aveva detto niente

Come sorpresa non c’è male.

Il racconto degli Insegnanti delle Scuole Medie di Varallo Sesia forse concede qualcosa ad una mesta ironia, ma dà l’idea

– leggi qui integrale la loro lettera – .

Dunque, un bel (modi di dire!) giorno, mentre sono intenti al lavoro e preparano scrutini e tutto ciò che è necessario a fine anno scolastico, ecco che la scuola è invasa da un plotoncino di Tecnici, funzionari di Comune di Varallo e Provincia, e compagnia bella.

Il compendio immobiliare è lo stesso in cui c’è anche l’Istituto Alberghiero, solo che per quest’ultimo il contratto di comodato è con la Provincia, mentre per le scuole elementari e medie, per Legge nazionale, la competenza è comunale. Indicata con la freccia verde la porzione di fabbricato destinata alla Scuola Media.

Hanno tanto di planimetria, forse anche i metri a nastro oppure quelli laser.

Si guardano attorno, come se stessero cercando di capire dove mettere banchi, cattedre, armadi, pialle e banchi di lavoro.

Ma chi sono?

C’è anche il Preside dell’IPSIA di Borgosesia, è la Scuola del Legno “Barolo”, che – dicunt – dall’anno prossimo verrà in questi locali. Insomma, mancavano solo – per ora – i muratori per mettere, eventualmente, le tramezze.

E gli Insegnanti, legittimamente si chiedono (e nella lettera lo chiedono a tante Autorità che forse si sono distratte rispetto al problema): e la Scuola Media dove va?

E chi lo sa?!

Per ora, pare proprio che  la Scuola del Legno sfratti la Media.

 

notizie correlate