VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

SCUOLA PRIMARIA RODARI VERCELLI - A passeggio per il centro storico        

Gian Luca Marino incanta i bambini della Rodari con i suoi racconti di miti e leggende vercellesi

Vercelli Città

«La nostra meta non è mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di vedere le cose» scriveva lo scrittore Henry Miller.

Quante cose possiamo scoprire e apprezzare guardando, come consigliava l’autore statunitense, con occhi “nuovi” e con un’attenzione diversa magari il centro storico della nostra città?

Si tratta di un’esperienza arricchente, che i bambini delle classi 4B, 4C e 3C della Scuola primaria Rodari hanno condiviso con le proprie insegnanti, accompagnati da una guida d’eccezione, lo scrittore Gian Luca Marino.

L’apprezzato autore dei libri “Vercelli misteriosa” e “Vercelli misteriosa 2” ha condotto i piccoli “esploratori del mistero” in un percorso che è iniziato in piazza Cavour, per proseguire in via Gioberti, in piazza D’Angennes e in piazza del Tribunale, per terminare davanti al gioiello gotico-romanico della nostra città, la cattedrale di Sant’Andrea.

Passeggiare, fermarsi, osservare scorci e particolari, ascoltare le tante leggende legate alle torri cittadine o alla Vercelli sotterranea: queste sono le attività che hanno impegnato i bambini per un pomeriggio scolastico, durante il quale Vercelli si è mostrata ai loro occhi curiosi luminosa e fiorita.

Marino ha saputo catturare la loro attenzione con un lessico sempre adeguato all’età e con uno stile narrativo che ha scatenato l’entusiasmo dei piccoli uditori.

L’attività è stata realizzata nell’ambito di “Una rosa per Andrea”, il progetto mutidisciplinare ideato e realizzato dall’Istituto comprensivo Ferraris in collaborazione con l’Istituto superiore Lagrangia.

Redazione di Vercelli