VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

SCUOLA DI MUSICA F.A. VALLOTTI VERCELLI - Gli eventi dell’estate  

Una grande stagione musicale fatta di saggi, concerti, collaborazioni...e molto altro

Vercelli Città

Dopo il periodo più duro della pandemia e l’assenza dei grandi eventi musicali nel periodo estivo, il 2022 si preannuncia come l’anno del ritorno in grande stile per manifestazioni e concerti.

La Scuola di Musica “F.A. Vallotti”, ad anno scolastico quasi terminato, prepara per il pubblico vercellese e non una grande stagione musicale fatta di saggi, concerti, collaborazioni…e molto altro.

E allora ai blocchi di partenza… via!

Domenica 5 giugno ore 20.45 primo appuntamento al Teatro civico di Vercelli con una manifestazione intitolata “Passato e presente nel canto dei giovani”.

Il concerto vedrà protagonisti ragazzi e bambini che suoneranno e canteranno insieme brani della tradizione classica e pop che pur essendo stati creati qualche decennio fa, sono di estrema attualità.

La candida voce dei bambini e il sentimento dei ragazzi che suoneranno, darà sicuramente risalto agli importanti contenuti dei brani proposti.

Il programma spazierà da “West side story” di Leonard Bernstein a “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e Rolling Stones” di Gianni Morandi, da “Imagine” di John Lennon a “We are the World” di M.Jackson , da “Laura non c’è” di Nek ad alcuni inediti e sicuramente non mancherà di emozionare il pubblico.

L’orchestra sarà composta dall’Ensemble di fiati e percussioni della Scuola di Musica “F.A.Vallotti” di Vercelli, unitamente ad allievi del Liceo Musicale “F.Casorati” e dell’ITI “Omar” di Novara, mentre il Coro sarà formato da bambini e ragazzi di “Le voci di Novara”, della Scuola Primaria “Rigutini” e “Sacro Cuore” di Novara nonché della Scuola Primaria e Secondaria dell’Istituto Comprensivo di Bellinzago.

Alla compagine di circa cento giovani si uniranno alcuni cantanti solisti fra cui anche la vercellese Domiziana Zarino e il già noto Roberto Amadè.

Dirigerà il concerto il M° Giuseppe Canone coadiuvato dalla Prof.ssa Maria Teresa Mossina, entrambi docenti storici della Scuola di Musica cittadina “Vallotti”.

Una iniziativa fresca, coinvolgente e entusiasmante, frutto di collaborazioni consolidate, per aprire al pubblico nuove prospettive.

Prospettive che mettono al centro i musicisti più giovani e talentuosi dando loro la possibilità di suonare su un palcoscenico formativo quanto prestigioso, accanto a professionisti di lunga esperienza.

Ma torniamo alla Vallotti.

Proseguiranno per tutto il mese di giugno i saggi di fine anno scolastico già iniziati a maggio.

Dodici appuntamenti per esibirsi, dimostrare con quanto impegno e bravura si è affrontato lo studio dello strumento durante l’anno scolastico e soprattutto per divertirsi.

Accompagnati e supportati con amorevole cura, non solo nel percorso di crescita didattica ma anche in quello di crescita artistica e personale, dai docenti incaricati della Scuola, piccoli e grandi aspiranti musicisti si cimenteranno nei repertori più disparati: classico, jazz, pop, rock e piccole formazioni.

Chitarre, batterie, violini, violoncelli, flauti, trombe, canto e molto altro animeranno l’Auditorium “F.Perone” all’interno dei locali della Scuola Valloti sotto lo sguardo emozionato e orgoglioso di genitori e nonni.

Momento centrale di giugno il “FestiVall 2022” consueto appuntamento di fine anno Scolastico che si terrà il 17, 18 e 19 giugno al Teatro Civico.

Il programma, cucito su misura sulle potenzialità espressive delle formazioni orchestrali e sui gruppi di assieme che si preparano in modo stabile per tutto l’anno scolastico, e che si caratterizza per tecnica e versatilità, propone tre serate dedicate rispettivamente al Coro di voci Bianche Dipartimento Popular e al Laboratorio di insieme fiati, al Laboratorio per Strumenti ad arco, all’Orchestra Vallotti e in conclusione l’allestimenti dell’opera lirica che quest’anno vedrà in scena la “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni realizzata dalla classe di Perfezionamento dello spartito operistico del M. Fulvio Bottega accompagnata per l’occasione da una piccola orchestra composta da Docenti s studenti della Scuola.

Seguirà in dettaglio la programmazione dell’evento.

E allora vi aspettiamo numerosi.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingrasso libero e gratuito, è obbligatorio l’uso della mascherina FFP2.

 

Redazione di Vercelli