VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO PROFESSIONALE LOMBARDI VERCELLI - Martina Troiano supera l’esame di maturità ottenendo un bel 100!  

L’intervista alla studentessa per conoscerla meglio

Santhiatese e Cavaglià, Vercelli Città

Grande soddisfazione per la diciannovenne Martina Troiano, classe 5 PTS (moda) dell’IPSIA Lombardi , abitante a Santhià che è uscita con 100 alla maturità!

Martina, Com’è andata questa maturità in presenza dopo due anni di DAD e didattica integrata?”

Il pensiero di dover affrontare l’esame di maturità in presenza mi ha portato ad avere ansie e paure sin dall’inizio dell’anno; poi questi stati d’animo sono accresciuti sempre di più dopo la comunicazione giunta dal Ministero dell’Istruzione del ritorno ad un esame normale. Non mi sentivo particolarmente pronta ad affrontare un esame di tale portata, specialmente dopo due anni di Dad, uno dei quali l’ho svolto in un’altra scuola. Mi sentivo come se avessi delle lacune e poche possibilità nel poter superare l’esame di maturità, sia perché ho poca fiducia in me stessa, sia perché arrivo da un percorso di studi totalmente differente.

Alla fine, probabilmente grazie al mio impegno e alle simulazioni d’esame svolte in classe, durante le quali ho potuto capire come si sarebbe svolto l’esame, la mia ansia e le mie preoccupazioni sono diminuite.

Che tema hai fatto?

Ho deciso di svolgere la traccia “La sola colpa di essere nati” di Liliana Segre, una traccia che parlava delle leggi razziali. Trovo che questo sia un argomento ancora molto attuale. Io ho parlato del razzismo, della promulgazione delle leggi di Norimberga, dell’esperienza di Primo Levi nei Lager, della crudeltà dell’uomo che pur di arrivare al potere e soddisfare il proprio ego è disposto a commette qualsiasi atrocità.

Cosa ti ha lasciato questa scuola? E dove vedi il tuo futuro?

Devo ringraziare l’IPSIA Lombardi perché mi ha permesso di proseguire gli studi con profitto e conseguire il diploma. Nonostante abbia passato il mio primo anno in Dad e con molte difficoltà, ho instaurato sin da subito un buon rapporto con le mie compagne e con i professori.

A settembre vorrei iniziare l’università, facoltà di Scienze della Comunicazione, in modo da poter poi lavorare nel mondo dell’editoria. Vorrei lavorare in questo ambito perché le mie passioni sono la lettura e la scrittura.

Congratulazioni, Martina e in bocca al lupo per il tuo futuro!

Redazione di Vercelli