VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO LANCIA BORGOSESIA - La raccolta fondi Fab Lab Lancia è a metà strada      

Scuola-impresa: cresce la raccolta del fondo che punta a chiudere prima del termine

Valsesia e Valsessera

Il fondo “Fab Lab Lancia” cresce e punta a raggiungere l’obiettivo prima del termine.

A otto mesi dal debutto, infatti, la raccolta di contributi promossa da Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv) in collaborazione con la Fondazione Valsesia Onlus per potenziare i laboratori delle scuole tecniche e professionali “Magni” e “Lirelli”, che fanno riferimento all’Istituto superiore “Vincenzo Lancia” di Borgosesia (Vc), ha già raggiunto oltre il 50% della somma necessaria.

Il progetto, di durata triennale, era stato presentato lo scorso 7 aprile, dando seguito alla necessità di rimodernare la dotazione tecnologica delle scuole per fornire agli studenti una formazione più possibile aggiornata, e le aziende del territorio, da sempre attente ai rapporti con il mondo della scuola in quanto fucina di profili professionali indispensabili alla loro attività, non si sono tirate indietro.

«Ancora una volta – osserva il dirigente del “Lancia”, Carmelo Profettogli industriali del territorio dimostrano fattivamente il loro impegno per questa alleanza strategica e proficua tra scuola e impresa quale variabile significativa degli ultimi risultati conseguiti: nella ricerca Eduscopio di quest’anno il “Lirelli” si è classificato al primo posto tra gli istituti tecnici nella provincia di Vercelli per coerenza della preparazione dei propri profili in uscita rispetto alle esigenze del mondo del lavoro, mentre il “Magni” l’anno scorso si era attestato al secondo posto tra tutti i professionali del Piemonte per la più alta percentuale di alunni subito impiegati nei settori di competenza dopo il diploma. La donazione fatta alla scuola tramite il Fondo permetterà di avere una garanzia per l’utilizzo in sicurezza dei laboratori, e questo è un segnale tangibile della lungimiranza che da sempre ha contraddistinto il tessuto produttivo del territorio».

La Fondazione Valsesia ha attivato sei “cassetti” su cui è possibile effettuare donazioni, beneficiando degli sgravi fiscali previsti dalla legge. L’Iban per i versamenti è IT55C0608544900000001001092, la causale da indicare è “Fondo Fab Lab Lancia”, seguita da uno dei seguenti percorsi formativi: Indirizzo di Meccanica Meccatronica ed Energia (articolazione meccatronica); Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie (articolazione chimica dei materiali); Corso Industria e Artigianato per il made in Italy (indirizzo Meccanica); Corso Industria e Artigianato per il made in Italy (indirizzo Artigiano del legno); Corso di Manutenzione e Assistenza tecnica (indirizzo Elettronica/Elettrotecnica); Corso Moda.

Sui siti web di Cnvv e del “Lancia” si possono visionare tutte le necessità per l’ammodernamento dei laboratori e delle attrezzature, con il relativo impegno economico.

«Siamo soddisfatti – commenta Riccardo Cavanna, vicepresidente di Cnvv con delega a capitale umano e formazione professionale – ma non dobbiamo assolutamente perdere di vista l’obiettivo che ci siamo posti e che, visti questi risultati, puntiamo a raggiungere prima della scadenza. All’inizio del prossimo anno verrà installata la strumentazione necessaria per adeguare i percorsi formativi alle necessità delle aziende. Noi imprenditori dobbiamo guardare alle future generazioni in una prospettiva di medio-lungo termine: il capitale umano è un asset fondamentale e il rapporto con il mondo della scuola è sempre più un fattore strategico per dare valore al territorio e alle sue competenze. Una donazione al “Fab Lab Lancia” è un vero e proprio investimento sul futuro, anche quello delle famiglie. Le imprese hanno fatto la loro parte, ma per arrivare al traguardo serve il contributo di tutti».

 

Redazione Web