VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO ALBERGHIERO G. PASTORE E COMUNITÀ EDUCANTE VALSESIA - Uniti in un patto educativo finalizzato alla sensibilizzazione e alla partecipazione solidale dei giovani        

Allievi/e delle classi del biennio e del triennio hanno avuto la possibilità di partecipare a una serie di incontri formativi per conoscere importanti realtà attive sul territorio

Valsesia e Valsessera

L’Istituto Alberghiero “G. Pastore” di Varallo è stato selezionato dalla Comunità Educante Valsesia (CEVA)  come una delle scuole pilota nell’ambito del “Bando delle Idee” che ha l’obiettivo di stimolare la partecipazione dei giovani alla comunità locale attraverso l’adesione alle associazioni di volontariato.

La Comunità Educante Valsesia è un tavolo di animazione territoriale promosso dal Centro Territoriale del Volontariato Biella – Vercelli e fa parte del progetto “Comunità Educante” che include le comunità educanti di: Biella, Valsesia e Vercelli.

Una rete di confronto e di dialogo aperta a tutti gli attori locali che compartecipano ai processi educativi, dedicata alla creazione di un processo partecipato, inclusivo e condiviso sulla tematica dell’educazione in tutte le sue forme.

Allievi e allieve delle classi del biennio e del triennio hanno avuto così la possibilità di partecipare a una serie di incontri formativi per conoscere importanti realtà attive sul territorio.

Il primo, tenutosi giovedì 9 febbraio,  ha visto le classi terze e quarte impegnate nella compilazione di un breve questionario on-line finalizzato alla conoscenza e all’adesione all’associazionismo locale.

A seguire, venerdì 17 febbraio, sempre le classi 3^ e 4^ hanno incontrato il Direttore di Palazzo dei Musei – dott.ssa Paola Angeleri – e la dott.ssa Marta Coloberti, che dopo aver introdotto la Comunità Educante, hanno interagito con gli studenti per definire insieme il concetto di museo, guidandoli poi alla scoperta della Pinacoteca, del Museo Calderini e delle esperienze diversificate che propongono anche in termini di volontariato culturale.

Scuola inclusiva, uguaglianza, integrazione, equità e sport inteso come canale di comunicazione e inclusione sono alcuni dei temi del terzo appuntamento che ha visto protagonista l’associazione “PasSePORTout” grazie alla presenza della sua Presidente – dott.ssa Francesca Vinzio – che insieme ad alcuni collaboratori ha presentato anche il progetto Special Olympics.

Il ciclo di incontri terminerà il 28 aprile con l’associazione “Sak’be’”che si propone di sviluppare il benessere psicofisico e mentale attraverso la crescita personale e la consapevolezza.

 

Redazione di Vercelli