VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

BORGOSESIA - Podcast e Progetto Arduino per il Liceo Scientifico  G. Ferrari            

Finaliste del progetto Roll Cloud-Mondo Digitale le allieve Magda Piergianni, Camilla Ranghino, Hadil Benlaglil, Ester Vathi ed Emma Balestrieri

Regione Piemonte, Valsesia e Valsessera

Magda Piergianni, Camilla Ranghino, Hadil Benlaglil, Ester Vathi ed Emma Balestrieri sono le cinque studentesse della 2A del Liceo Scientifico che, insieme alla loro insegnante, Monica Tranquillo, hanno partecipato progetto Roll Cloud – Mondo Digitale e sono state le finaliste tra i cinquanta gruppi di studenti piemontesi a prendere parte al concorso.

Martedì 21 dicembre sono state presenti al Creative Day presso l’Area X di Intesa Sanpaolo a Torino, dove hanno potuto  perfezionare “Hashtag Fuori c’è il sole”, il Podcast che hanno realizzato, grazie al supporto di esperti del Cloud e alla supervisione di un ingegnere del suono. Il progetto si inserisce in Opening Future, il programma dedicato allo sviluppo delle competenze digitali, promosso da Google Cloud, Intesa Sanpaolo e Noovle, Cloud company del Gruppo TIM.

Ad ampliare l’offerta formativa dell’Istituto, per l’a.s. 2021/2022 è anche il progetto Arduino: il corso di informatica e programmazione applicata è rivolto agli studenti delle classi seconde dell’indirizzo liceo scientifico e della quarta dell’indirizzo economico -sociale. 

Arduino è una scheda open-source cioè con licenza libera, utilizzata per costruire progetti di robotica, elettronica e automazione. Si utilizza una scheda programmabile con microcontrollore e compresa di una parte software, o IDE, che eseguita su un computer, viene usata per scrivere e caricare codice informatico (in linguaggio “C”) nella scheda stessa. 

Dal 14 settembre al 3 dicembre il prof. Vittorio Macchi ha tenuto le lezioni articolate in nove giornate, per un totale di 27 ore. In ognuna di esse è stata proposta una parte di teoria e spiegazione ed una seconda parte di applicazione dei contenuti. Gli studenti hanno potuto portare a casa, sia tra una lezione e l’altra, che al termine del corso, il kit hardware, per potersi esercitare, anche in previsione della continuazione del corso il prossimo anno. L’obiettivo è stato quello di acquisire competenze trasversali come la capacità di programmare e di comunicare, utilizzando sistemi sempre più presenti nella nostra realtà quotidiana.

Il prossimo anno scolastico il progetto verrà riproposto a un ulteriore livello, che consentirà agli studenti  di approfondire quanto appreso e permetterà loro di imparare a ulteriori strumenti.

Redazione di Vercelli