VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Colloquio in straming offerto dal Comitato "Ascoltami"

VACCINO, REAZIONI AVVERSE - L'altra faccia della medaglia - La testimonianza di persone che hanno accusato sintomi anche gravi - I dati raccolti dal Medico Alberto Donzelli - IL VIDEO INTEGRALE

Per dare voce a chi non ce l'ha

Quali e quante sono le “reazioni avverse” al vaccino (vaccini) anticovid?

Se le posizioni “ufficiali” non mancano certamente di tribune dalle quali dispensare la propria verità, meno evidenza hanno le altre, ugualmente scientifiche, ma che offrono una sorta di “altra faccia della medaglia”.

A Vercelli è stato promosso nei giorni scorsi un momento di confronto – in streaming – tra un gruppo di persone che, dopo essersi vaccinate, hanno accusato sintomi di vario grado ed il Dott. Alberto Donzelli, Medico, già dirigente dell’Asl di Milano, ora impegnato a titolo gratuito per la Fondazione “Allineare Sanità e Salute”, ragione sociale già chiara nell’indicare un obbiettivo che – è la tesi della Fondazione – non è così pacifico, né scontato, né, tantomeno, raggiunto.

Dunque, casi reali di reazioni avverse dopo l’inoculazione di una o più dosi, messi a confronto con gli studi condotti da Medici attendibili e particolarmente credibili anche per il fatto di essere estranei – così affermano – rispetto a conflitti (convergenze?) di interessi.

Ha fatto da “centrocampista”, organizzando l’incontro, il Consigliere Comunale di Vercelli, Michelangelo Catricalà, che ha promosso il Comitato “Ascoltami”, organizzazione che si propone di dare voce a chi non ce l’ha.

La tesi di fondo degli organizzatori è chiara: è troppo comodo bollare le opinioni di chi non accetta il conformismo sanitario semplicemente come “no vax”, magari affibbiando l’etichetta di cialtroni e facinorosi anche a valenti professionisti, sicuramente rappresentanti della comunità scientifica almeno al pari di tanti altri.

Diverso è, invece, accettare un confronto sereno e costruttivo, che può soltanto favorire la crescita di una consapevolezza comune.