VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

AIBO VERCELLI - "Le pere più buone" aiutano i bambini in Ospedale          

I fondi raccolti sosterranno la formazione dei volontari per garantire un servizio attento e qualificato

Vercelli Città

In occasione della Giornata Nazionale ABIO, sabato 24 settembre 2022 Abio Vercelli sarà presente dalle 9 alle 19 in C.so Libertà  

angolo via Cavour per incontrare amici, conoscenti, bambini e famiglie conosciute in reparto e persone nuove alle quali si presenterà per continuare a trasmettere l’ importanza dell’Associazione presso gli ospedali e oggi più che mai far valere il peso e il valore complessivo dell’azione ABIO.

Presso la postazione verranno offerte delle Confezioni di Pere,

PERAMORE/PERABIO e con i fondi raccolti sarà possibile sostenere uno degli aspetti più importanti di tutto il Movimento ABIO “La formazione dei volontari” un aspetto che garantisce un servizio attento e qualificato.

Le pere più buone aiutano i bambini in ospedale.

ABIO VERCELLI

Chi siamo, cosa facciamo

ABIO VERCELLI ODV, Associazione peril Bambino in Ospedale, è stata fondata nel 2004 per promuovere l’umanizzazione dell’ospedale.

ABIO VERCELLI aderisce a Fondazione ABIO Italia Onlus, www.abio.org.

Dal 2004 i volontari ABIO si occupano di sostenere e accogliere, presso il Reparto dell’Ospedale Sant’Andrea diVercelli, bambini e famiglie, al fine di attenuare ifattori dirischio derivanti dall’ingresso in una struttura ospedaliera

ABIO VERCELLI conta al suo interno circa 20 volontari attivi e riesce a coprire i turni in Reparto di Pediatria e Neonatologia dal Lunedi’ al Venerdi’ dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Gli obiettivi dell’Associazione:

ridurre al minimo il potenziale rischio di trauma che ogni ricovero presenta, collaborando con le diverse figure operanti in ospedale per attuare, ciascuno nel proprio ruolo, una strategia di attiva promozione del benessere del bambino;

attivare il servizio ABIO nel maggior numero di reparti pediatrici della città, per far sì che ogni bambino e ogni famiglia possano contare sul sostegno qualificato dei suoi volontari;

promuovere interventi ludici e di sostegno, per facilitare una permanenza serena all’interno del contesto ospedaliero;

sviluppare tra operatori ed opinione pubblica una crescente attenzione alle indicazioni previste dalla Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale.

L’attività dei volontari ABIO si rivolge sempre al bambino e ai suoi genitori. Il volontario ABIO è

Per il bambino…

accoglienza al momento del ricovero, per facilitare l’inserimento in ospedale

gioco e attività ricreative, per poter sorridere anche in reparto

collaborazione con il personale sanitario, per far conoscere meglio il mondo dell’ospedale e renderlo più familiare

allestimento di reparti più accoglienti e colorati, con fornitura di giocattoli e materiale ludico/creativo e con realizzazione di decorazioni e arredi

Per le famiglie…

disponibilità all’ascolto attivo, attento epartecipe

presenza discreta e familiare

offerta di informazioni sulle strutture e sui servizi disponibili in ospedale

offerta di indicazioni su regole e abitudini del reparto

accudimento e cura del bambino nel caso in cui il genitore debba assentarsi per provvedere ad eventuali incombenze Aiutaci anche tu a sostenere il nostro obbiettivo, puoi farlo con quote associative, donazioni e servizi, oppure puoi diventare volontario dedicando poche ore per amore.