VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Al termine il Sacerdote è sceso dal presbiterio e con l’aspersorio ha benedetto tutte le coppie in festa.

TRINO, NEL GIORNO DELL'IMMACOLATA, FESTEGGIATI ANCHE GLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO - Bella tradizione che riprende dopo qualche anno - Non si è mancato di pregare per un giovane trinese 

Il Parroco: Non si poteva scegliere giorno migliore, per festeggiare gli sposi, la famiglia, la casa. San Luca nel suo Vangelo insegna che tutto deve partire dalla casa, la salvezza si trova lì, tra le mura domestiche, in famiglia. Il Signore nasce in famiglia.

(marilisa frison) – Nella Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, dopo diversi anni, a Trino, si è tornati a festeggiare gli anniversari di matrimonio e si è pregato per questi sposi che vogliono continuare ad affidare il loro amore a Dio, perché sia un amore forte che li unisce e li tiene vicini pieni di bene:

Marisa Mordirolo e Teresio Allara (65 anni) – Maria Cavalotti e Giovanni Fossarello (62 anni) – Carla Montagnini e Mario Tavano (55 anni) – Maristella Zuccalà e Filippo Ingala (53 anni) – Assunta Coviello e Mario Vito Gruosso (50 anni) – Nicoletta Ravasenga e Gianni Tavano (40 anni) – Marilena Garbarino e Gianni Osenga (38 anni) – Paola Ferraro e Mauro Savino (35 anni) – Marilena Conti e Paolo Balocco (35 anni) – Marina Rasore e Gianni Ronco (34 anni) – Chiara Martinotti e Andrea Greppi (32 anni) – Elisabetta Palazzi e Dario Fistolera (30 anni) – Gabriella Azeglio e Angelo Opezzo (30 anni) – Gisella Gardano e Luigi Buffa (30 anni) – Luisella Buffa e Giorgio Balocco (22 anni) – Francesca Crosio e Andrea Gajon (13 anni) – Romina Lanzuisi e Salvatore Torregrossa (9 anni).

In questa giornata, salvifica, il parroco don Patrizio Maggioni, oltre che per gli sposi, ha voluto pregare e affidare a Maria un giovane trinese che è all’ospedale, affinché possa guarire.

Il canto “Come tu mi vuoi”, ha aperto la singolare funzione religiosa, delle 10, in cui si festeggiano tanti avvenimenti, oltre al sì di Maria, celebrano il loro sì anche gli appartenenti ad Azione Cattolica e si apre il bellissimo periodo natalizio, un tempo le luminarie non si accendevano prima dell’8 Dicembre.

Don Maggioni, nell’omelia ha esordito:

“Non si poteva scegliere giorno migliore, per festeggiare gli sposi, la famiglia, la casa. Luca nel Vangelo dice: che tutto deve partire dalla casa, la salvezza si trova lì, tra le mura domestiche, in famiglia. Il Signore nasce in famiglia. – Poi rivolgendosi ai festeggianti – Grazie a tutti coloro che questa mattina celebrano il proprio anniversario di matrimonio, grazie per il vostro esempio di vita familiare, che è un’avventura non sempre facile, ma anche bella, quella che dà valore alla vita. Con questo esempio tenete viva la salvezza in mezzo a noi […]. – Il parroco ha proseguito ringraziando gli sposi per aver reso la chiesa un giardino fiorito – I giardini diventano sempre più belli quando ci si mette da parte per l’amore dell’altro. La sfida dell’amore è mettere l’altro davanti a noi stessi. L’amore che queste coppie si donano è una grazia per la nostra comunità, perché senza amore nulla sta in piedi, tutto si sfascia. Oggi siamo qui per celebrare tanti anni che siete stati insieme, che vivete insieme, vogliamo metterli nelle mani del Signore, perché il vostro essere insieme sia sempre meraviglioso, bello”.

Un’omelia delicata coinvolgente che ha commosso i coniugi e i presenti. Durante la Comunione la corale ha toccato i cuori con l’intonazione di “Figlia di Sion”.

Al termine il Sacerdote è sceso dal presbiterio e con l’aspersorio ha benedetto tutte le coppie in festa.

Dopo la benedizione finale e la foto di gruppo, gli sposi sono andati a festeggiare con i loro invitati.

Molte coppie hanno voluto condividere questo momento conviviale e di gioia, con gli altri sposi e sono andati a festeggiare assieme ai sacerdoti all’oratorio Sacro Cuore, hanno dato vita a una bella tavolata di 51 persone gustando un ottimo pranzo, dagli antipasti al dolce, con specialità a base di bolliti misti.

Auguri agli sposi e una preghiera per il giovane trinese.

notizie correlate