VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Benedette le rose, segno della devozione particolare a Santa Rita

TRINO, I RAGAZZI PROTAGONISTI DELL' ADORAZIONE DELLA CROCE - Coinvolgente funzione religiosa celebrata dal Diacono Emor Lucingoli - Il video

Affrettarsi per l'iscrizione al Centro Estivo Parrocchiale

Trinese

(marilisa frison) – Questa domenica 22 Maggio 2022, i nostri ragazzi hanno assistito a una funaione religiosa particolare,
celebrata alle 11 nel cortile dell’oratorio Sacro Cuore di Trino, proprio, per far festa tutti insieme, una grande festa di iniziò estate e chiusura del Catechismo.


A celebrare, in un altare improvvisato, nientemeno che il diacono Emor Lucingoli, che in quel luogo per trent’anni si è messo a disposizione dei ragazzi insegnando loro la verità, il Catechismo.
Il carisma di Emor ha catturato l’attenzione dei giovani, che lo ascoltavano quasi rapiti, affascinanti dal suono della sua voce e dall’importanza delle sue parole.


Quello che il diacono ha voluto imprimere nel cuore e nella mente dei ragazzi:

“Nel Vangelo non prendo tutto, prendo solamente ciò che è importante, allora la parola che illumina tutte le altre parole è la parola “amore”. E il Vangelo è amore, Dio ci ama, perché chi ama è disposto a dare la vita. Dio Padre, che è papà di tutti noi, scende sulla terra s’incarna e diventa Gesù e predica l’amore e la pace, ma noi non sappiamo cosa sia questa pace, la possiamo immaginare solo se ci colleghiamo alla fonte della Pace, che è Dio. Quindi, quando guardate il cellulare se siete collegati, ogni tanto buttate via il telefono e pensate se siete connessi con Dio, con questo grande amore che ci vuole, che è un amore ancora più grande di quello di papà e mamma, perché papà e mamma sono disposti a morire per voi, mentre Lui è morto per tutti noi. – Termina – È un momento brutto questo, ma noi dobbiamo guardare e meditare a quella parola “amore”, non esiste amore più grande che dare la vita per i propri fratelli; questo ci dice Gesù”.


La Funzione è stata animata gioiosamente dai ragazzi, accompagnati dagli animatori e guidati magistralmente nell’espressione del linguaggio nei gesti dei canti da Elisabetta Palazzi e dai Catechisti.


È intervenuto Emanuele Maggioni, informando che anche la prossima domenica sarà ancora possibile iscriversi al Centro Estivo dell’oratorio che, a differenza degli altri Centri Estivi, da un qualcosa in più, un insegnamento cristiano che non è da sottovalutare al giorno d’oggi.


All’inizio ho parlato di una messa particolare, perché i ragazzi all’interno della messa non hanno assistito alla Consacrazione del Pane e del Vino, non essendo Emor un sacerdote, ma all’adorazione della Croce, una novità (Tutto documentato nell’allegato video).
La benedizione solenne e la benedizione delle rose, ricorrendo Santa Rita, con il canto finale dei ragazzi hanno concluso la singolare e bella funzione religiosa.


Dopodiché, tutti a far festa condividendo un ricco pranzo e assaporando le prelibatezze che ognuno aveva portato da casa.
Nel pomeriggio grandi giochi studiati dagli animatori attendevano i ragazzi, nel mentre i genitori socializzavano felicemente tra loro.