VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Particolarmente emozionante e toccante il saluto di Don Riccardo Leone

CI RIVEDREMO AD ISIOLO, PADRE JAMES - Trino saluta il Sacerdote che torna nella sua Diocesi a servire il suo popolo - Un progetto: la realizzazione di un pozzo

Un padre pensa ai propri figli anche quando non li conosce ancora

Trinese

(marilisa frison) – E dopo il saluto degli affezionati della chiesetta del “Bric”, nel caldo pomeriggio di questo sabato, 23 Luglio 2022, nella parrocchiale San Bartolomeo di Trino, alle 18, hanno avuto luogo i saluti ufficiali a Padre James Turanira Alongo, da parte della comunità parrocchiale trinese. Dopo essersi laureato brillantemente in Liturgia, presso l’Università di Padova, su richiesta del suo Vescovo Anthony Ireri della Missione di Isiolo, deve rientrare.

Lascerà definitivamente Trino martedì 26 Luglio 2022.


“Eucarestia significa ringraziamento ed è con questa Santa messa che vogliamo ringraziare Padre James per il servizio che ha reso in mezzo a noi e lo stiamo accompagnando anche sostenendo quel bel progetto che ci ha proposto: la costruzione di un pozzo nella parrocchia dove verrà assegnato in Kenya – esordisce il parroco trinese don Patrizio Maggioni, e prosegue – È un desiderio bello, perché non è un desiderio per sè, ma per la sua gente che andrà ad aiutare. Un padre la prima cosa che fa è preoccuparsi dei suoi figli. Ora non sa ancora quali saranno i suoi figli, però un padre arriva ben preparato per la sua missione. – E rivolto al sacerdote – Noi, poi, un giorno verremmo a vedere questo pozzo. – Infine, si rivolge nuovamente all’assemblea con un invito – Potrete salutare meglio Padre James dopo la messa in parrocchia dove verrà offerto un piccolo rinfresco”.


In una San Bartolomeo gremita di fedeli, sia nella navata centrale, che nelle cappelle laterali, compresa cappella di Lourdes, a concelebrare ben quattro sacerdoti, cosa eccezionale con la carenza di preti odierna. Oltre al parroco, don Riccardo Leone e Padre James era presente un sacerdote missionario proveniente dal Sud America, Padre Battista, che era di passaggio e ha voluto partecipare a questo bel momento.
Padre James dal canto suo ha ribadito i suoi ringraziamenti al popolo di Trino, per l’accoglienza, la benevolenza e per averlo sin da subito fatto sentire uno di loro.


“Noi sacerdoti non dobbiamo affezionarci a un luogo, ma dobbiamo andare a lavorare a compiere la nostra missione a portare Dio dove c’è bisogno – prosegue Padre James – vi porterò tutti nel mio cuore e vi ricorderò tutti nella preghiera”.
Toccante l’intervento di don Riccardo Leone, che con un nodo alla gola e le lacrime agli occhi, sostenuto dall’applauso dell’assemblea, ha pronunciato queste commoventi parole: “Io ho dei sentimenti da manifestare, ho provato una grande amicizia per Padre James, una compagnia che davvero noi poveri vecchietti abbiamo tanto bisogno. E il saluto che voglio rivolgere a Padre James è proprio l’augurio grande che possa fare tanto bene, senz’altro lo seguiremo, avremmo notizie di tutto quello che farà nella Missione e noi saremo sempre presenti nel suo pensiero, nei suoi sentimenti e nel suo cuore”. Grande applauso.
Prima della benedizione finale Padre James ha nuovamente ringraziato e mandato un abbraccio e un bacio a tutti.
L’evento è stato suggellato con una foto di gruppo nel cortile della parrocchia davanti all’ulivo proveniente dalla Terra Santa, portato dal fu Renzo Palazzi. Il brindisi in parrocchia ha chiuso in bellezza la suggestiva celebrazione.
Buona nuova vita Padre James!