VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

VETERANI PRO VERCELLI - Eletto il nuovo direttivo  

Rieletto Presidente Franco Balocco, riconfermato vice Alessandro Scheda e segretario Vittorio Tagliabue

Vercelli Città

I Veterani della Pro Vercelli, riuniti in assemblea venerdì scorso, hanno eletto il nuovo direttivo (formato da 21 persone) che, a sua volta, l’altra sera si è riunito ha stabilito le nomine degli incarichi principali: Franco Balocco è stato rieletto presidente; vice è stato riconfermato Alessandro Scheda e segretario Vittorio Tagliabue.

Questi gli altri componenti del direttivo che rispecchia quasi totalmente quello uscente: Fabrizio Alandi, Igino Re, Alberto Crosio, Donato Roda, Maurizio Codogno, Mauro Brignoni, Roberto “Piter” Adami, Giorgio Gugino, Luciano Caramaschi, Davide Dainese, Gianfranco Picardi, Mario Monfermoso, Mario Rossi, Massimiliano Ferrante, Edo Iussich, Luigi Stara, Marco Barberis e Maurizio Bilotta.

Revisori dei conti: Beppe Miazzone, Luigi Cazzulino e Cristiano Ferrante.

Il Direttivo ha scelto anche il suo nuovo addetto stampa: il giornalista Enrico De Maria.

Nel corso del convivio che si è svolto contestualmente all’assemblea, i Veterani hanno distribuito alcune pergamene di merito.

Innanzitutto a sette soci che avevano preso parte – come titolari o in panchina – ai due storici spareggi con la Biellese della stagione 1970/71: Luigi Stara, Luciano Bosetti, Fedinando D’Auria, Giovanni Viazzo, Silvio Lamberti (alla memoria), Bruno Rossi, Gianfranco Picardi e Paolo Tonelli.

Quindi, a tre giovani della Pro Vercelli (erano presenti il presidente Franco Smerieri ed il coordinatore tecnico del Settore giovanile Paolo Guidetti), indicati dalla società: Giovanni Eusebione, Lorenzo Favaro e Roberto Ronzier.

Durante l’assemblea, i soci presenti hanno quindi votato il miglior giocatore della Pro Vercelli della stagione agonistica che si è appena conclusa, indicando con un vero plebiscito il giovanissimo portiere Mattia Rizzo, di Verbania, che compirà 18 anni a settembre.

Ed uno dei primi atti del direttivo è stato quello di consegnare il “Leone d’argento” a Rizzo: il che è avvenuto venerdì nella sala stampa “Alby Dalmasso” della Pro Verceli, ad opera del presidente Balocco.

Erano presenti i consiglieri Gugino, Roda, Tagliabue, Adami e Barberis.

A Rizzo, Franco Balocco ha augurato di avere una splendida carriera anche in categorie superiori come è accaduto ad un altro “Leone d’argento”: Ivan Provedel, estremo difensore dello Spezia in serie A.

 

Redazione di Vercelli