il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
PiemonteOggi, Regione Piemonte, Vercelli Città

PRO VERCELLI VS MANTOVA 1-1 - Il commento di Stefano Di Tano  - Pro Vercelli, nella fitta nebbia, un Raggio di sole. L'ultima partita del girone di andata: 1-1 con il Mantova          

C'eravamo dimenticati cosa vuol dire guardare una partita di calcio a Vercelli, senza vederla, o quasi

(Stefano Di Tano) – Tutto sommato, l’esperienza climatica delle giornate d’autunno e di inverno a Vercelli, faceva prevedere una sospensione della gara già alla fine del primo tempo, quando la visibilità sul campo (da una porta all’altra) era molto scarsa. Ed invece l’arbitro Sig. Tremolada di Monza, ha tenuto duro cercando in tutti i modi di portare a termine la partita,  prolungando anche la gara con 6 minuti di recupero per via delle numerose sostituzioni e le necessarie interruzioni per interventi sul campo dei soccorritori sanitari.

Non male, diciamolo pure a denti stretti, perché anche sabato 18 dicembre oltre alla nebbia sempre in agguato, siamo stati in ansia per il risultato finale che a prima vista sembrava consolidato sulla vittoria per uno a zero a favore della Pro, ma nel finale veniva cambiato in un modesto pareggio  che  poteva sfociare in una amara sconfitta.

A onore del vero, la Pro Vercelli avrebbe già meritato di vincere per il positivo gioco mostrato per almento 50 minuti e per le azioni sotto rete portate a termine pur senza segnare. Ma la bella staffilata di Della Morte al  19° del primo tempo, aveva fatto capire che i bianchi avevano la carica giusta per ripetere il risultato della settimana precedente (0-2) a Fiorenzuola. Questo ci fa confermare quanto era emerso chiaramente dall’incontro con i piacentini, con una Pro Vercelli che giocava in presenza e non più a distanza, per usare termini comuni nel linguaggio di questi mesi.

Pertanto, è chiaro come il sole, che la linea di difesa è stata determinata sistematicamente ed è un punto fermo della formazione, così come il centrocampo, e l’attacco con tre punte mobili che si alternano in modo coeso puntando con decisione alla meta, e usando tiri diretti con più frequenza verso la porta.     

Praticamente, si vede ordine e decisione ma soprattutto manovre intelligenti che non eravamo più abituati a seguire durante le ultime sei/otto gare. L’allenatore Signor Franco Lerda ha realizzato ciò che era necessario assolutamente, il movimento totale e il pubblico finalmente ha ricominciato ad applaudire con convinzione i nostri ragazzi,  anche quelli che secondo il volere del Mister sono entrati per sostituire i titolari nel 1° e nel 2° tempo. Del goal subito all’84° (di Guccione) possiamo dire poco perché obiettivamente si è vista una azione confusa nei minuti finali. Però il Sig. Tremolada ha visto bene quando ha annullato un goal della Pro (Rolando al 35°), ed anche un goal del Mantova verso la fine della gara, cosa che ci ha fatto venire un cardiopalma per il timore di perdere una partita per 2 -1 cosa  che sarebbe stata una vera beffa. 

Riassumendo, questi 24 punti in classifica tengono la Pro ancora nei “piani alti” e non si perdono i contatti con la zona play off… Un risultato che sarà certamente raggiungibile in primavera. Prossimo giro, a Lecco, il 22 Dicembre.  Auguri di Buon Natale a tutti.

La formazione di domenica 18 dicembre: Rizzo (esordiente), Clemente, Auriletto Masi, Crialese (Bruzzaniti), Della Morte, Emmanuello, Vitale (Awua), Iezzi (Macchioni), Rolando, Bunino. Ammoniti:  Vitale,  Auriletto, Iezzi, Rolando, e Mister F. Lerda.

Redazione di Vercelli

notizie correlate