VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

PRO VERCELLI - PORDENONE 2 -0 - Un colpaccio!  La “prima” in classifica s'inchina alle “Bianche Casacche”. Il commento di Stefano Di Tano      

Doppietta di Matteo Della Morte, nel primo e nel secondo tempo. Una partita che meritava almeno 3.000 spettatori

Vercelli Città

(Stefano Di Tano, per Vercelli Oggi) – Tre punti…. Proprio quello che ci voleva per ridare il sorriso e la speranza ai tifosi vercellesi, quei fedelissimi abbonati, e quelli che liberamente vogliono vivere le emozioni snocciolate dalla Pro Vercelli nel vecchio Stadio Leonida Robbiano-Silvio Piola, nel bene e nel male, ai rituali appuntamenti calcistici domenicali.

Ma proprio ieri 4 dicembre, qualcosa è felicemente accaduto per chi ha scelto di passare due ore a sostegno della società di Via Massaua e incitando l’amata Squadra del Cuore che affrontava un avversario di sicuro valore tecnico e dalla tempra molto competitiva. ….Ecco che dal lontano Veneto giunge un temibile Pordenone che si è guadagnato a suon di vittorie la posizione più alta in classifica scalzando fior di concorrenti, e che quindi arriva a Vercelli per confermare il suo “momento magico”.

Erano però pronostici sbiaditi e dolorosi quelli dichiarati alla vigilia da Mister Di Carlo che già al 30′ del 1° tp doveva rimangiarsi i sogni di vittoria al cospetto di una Pro Vercelli che finalmente aveva affilato le unghie in settimana ed aveva assorbito completamente l’amarezza di certi risultati recenti che le davano torto, accettati forzatamente in silenzio per svariate cause, e non solo per alcuni arbitraggi maldestri a nostro svantaggio…

L’allenatore della Pro in settimana ha fatto le scelte giuste per preparare l’incontro di cartello della Serie C Girone A – 18^ Giornata, considerando le recenti buone prestazioni di molti suoi giocatori che hanno dato tanto sul campo nelle ultime partite, ma non avevano avuto le chances vittoriose che erano alla loro portata.

Contro la “fortezza” indiscutibile del Pordenone erano necessari un maggiore impegno e l’assoluta precisione nell’affondo verso l’area biancoverde. Abbiamo così assistito ad una nuova consapevolezza delle nostre capacità offensive e difensive, ed al nuovo modo di esprimerle in versione coordinata, grazie alla precisione adottata dal reparto arretrato -con gli ottimi Rizzo, Cristini, Perrotta, Anastasio, ma soprattutto del forte centrocampo, mobilissimo, dove si è evidenziato anche il gigante Colì Sacò, con Calvano, Clemente, più le sfuriate in attacco di Arrighini, Mustacchio, Vergara, Comi, e le zampate del goleador Matteo Della Morte, a segno al 30′ e poi al 58′ con tutta la sua voglia repressa e lo scatto preciso verso il bravo portiere Martinez, due volte costretto ad abdicare. Ieri era proprio la giornata giusta per Matteo…. Bravo !

Abbiamo accennato nel titolo alla scarsa presenza di spettatori per una partita di alto prestigio sportivo, piuttosto snobbata nonostante la Società del Presidente Paolo Pinciroli abbia offerto un “bonus” di notevole livello sulla base del costo del biglietto d’ingresso.  Purtroppo la risposta è stata limitata, ed è un vero peccato perché si tratta di una promozione mai effettuata prima con questo notevole vantaggio (un euro per ognuna delle tre gare in calendario allo Stadio nel mese di dicembre 2022).

E’ un “regalo” significativo rivolto a tutti, adulti e ragazzi, per dare inizio ad “una nuova sorgente di sostegno alla Pro per i prossimi mesi, che saranno molto impegnativi.

Tornando alla partita non si può che applaudire tutto il gruppo che ha risposto alle esigenze dei tifosi, dei dirigenti ed ai consigli del nostro allenatore Sig. Paci, donando agli sportivi di tutta la Città un momento di sano orgoglio, e limpidi attimi di gioia di cui in questo periodo c’è purtroppo tanto bisogno.

La Pro Vercelli è un volto positivo e propositivo della nostra città: dobbiamo fare in modo che si conservi così a lungo, con lo stesso grande entusiasmo di oggi, per avere almeno qualche volta sull’orizzonte sportivo una manciata, o almeno uno spicciolo di felicità.

 

Redazione di Vercelli