VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ESTATE 2022 - PRO VERCELLI CALCIO - La ripartenza con molte novità - Il commento di Stefano Di Tano          

L'Allenatore Massimo Paci  con una squadra competitiva.  Il campionato di Serie C - Girone A comincia sabato 3 settembre

Vercelli Città

(Stefano Di Tano) – Indimenticabile estate quest’anno a Vercelli, col termometro in continua ascesa fino a toccare punte estreme di sopportazione.

Ma il caldo si è accompagnato a tanti problemi ed a gravi motivi di preoccupazione nazionale ed internazionale, quali la pandemia da Covid, la straziante guerra Ucraina-Russia, con le attuali conseguenze economiche che ci precludono l’utilizzo regolare di energie domestiche e industriali per il futuro, e inoltre la caduta del Governo con le impellenti vicinissime consultazioni elettorali del 25 p.v..   Certo che in questo clima di disagio politico e sociale diventa persino difficile immergersi nel mondo del calcio come avveniva tanti anni fa, con impeto e sempre rinnovata passione dei tifosi; però l’affetto costante per la Pro Vercelli non ha fatto mancare l’interesse dei fedelissimi verso le vicende interne della storica Società che ha lavorato con impegno per ripresentarsi con le carte in regola ai nuovi decisivi appuntamenti.

Le scottanti vicende legate agli allenatori delle Bianche Casacche nella stagione 2021-2022 sono necessariamente da dimenticare per poter ripartire coraggiosamente con nuovi obiettivi e una diversa mentalità.

Su questo punto, dopo un breve periodo di altalenanti proposizioni e indicazioni, è comparso il nome dell’ottimo Massimo Paci come nuovo conduttore di una squadra che deve darsi un preciso programma, deve maturare e completarsi nell’organico e nei metodi di vivace comportamento in campo.

A fine agosto si sono già viste notevoli indicazioni di carattere e di rinnovamento, sia in allenamento che nelle varie tradizionali gare amichevoli estive di preparazione al campionato.

Il gruppo che affronterà gli impegni importanti nel nuovo Girone A di Serie C si è consolidato con numerosi soggetti che hanno dato prova di volersi integrare velocemente nell’organico precedente al quale sono state apportate modifiche sensibili.

Tant’è vero che possiamo al momento contare su una “rosa” di giocatori che numericamente è molto consistente, composta da:  Matteo Rizzo, Ludovico Gelmi, Matteo Scali, Alex Valentini, Dino Rendic;  Alex Minelli, Alessandro Macchioni, Roberto Iezzi, Giulio Parodi, Simone Auriletto, Andrea Cristini, Alberto Masi;  Alessandro Louati, Bodgan Jocic, Giovanni Bruzzoniti, Leonardo Gatto, Luca Rizzo, Gianluca Clemente, Carlo Crialese, Luca Belardinelli, Mattia Vitale, Simone Emanuello, Coli Saco;  Mohamed Guindo, Matteo Della Morte, Gianmario Comi,  Cristian Bunino, Mattia Rolando.

E veniamo alle notizie di attualità’ quotidiana con una breve relazione sulla gara amichevole di sabato 27 agosto giocata con una delle squadre che incontreremo abbastanza presto nel corso del prossimo torneo di Serie C.

PRO VERCELLI – PRO PATRIA, Stadio Leonida Robbiano, Silvio Piola. Ore 17

La nostra formazione: Alex Valentini, Cristini, Masi, Iezzi, Iotti, Corradini, Saco, Renault, Della Morte, Vergara, Comi.    I verdi bustocchi:  Del Favero, Sportelli, Lombardoni, Boffelli, Perotti, Piran, Fietta, Nicco, Citterio, Castelli, Parker (Allen. Jorge Vargas).

La Pro in tradizionale maglia bianca (senza i nomi dei titolari sulla schiena) e Pro Patria in completo verde; fin dai primi minuti si rivelano le chiare intenzioni dei due allenatori che schierano una folta rappresentanza di attaccanti con giocatori che si impegnano con velocità e grinta su ogni pallone giocabile puntando a fare il colpo grosso davanti ad un pubblico (in tribuna ed in curva ovest) che non lesina sull’incitamento.

Purtroppo la scarsità di presenze è sintomatica del periodo estivo, essendo questo praticamente l’ultimo importante week end delle grandi vacanze di agosto.

La buona animosità sul campo dove si mettono in evidenza come sempre i soliti Masi, Vergara, Comi non è sorretta da un risultato pratico nel senso di una segnatura, per cui si val al riposo, con un tranquillo zero a zero.

Alla ripresa, stesso scenario a porte invertite.

La Pro tira verso sinistra ma anche nel secondo tempo c’è sempre una strana condizione ostile sui due fronti con gli attaccanti che non fanno muovere la rete delle porte, grazie anche alle buone parate dei due portieri che compiono con regolarità il loro lavoro.

Ma nulla può il n. 1 della Pro Patria sul tiro di rigore al 27° scagliato con rabbia da Matteo Della Morte che conclude con un bel goal l’azione dei bianchi in area, dove Bunino viene strattonato con vigore da un difensore bustocco (Vaghi) mentre si appresta a calciare in porta.

Si vedono poi altre belle azioni da una e dall’altra parte, ma niente avviene che possa cambiare il risultato di uno a zero acquisito.    Tutto il pubblico vercellese ha seguito con ammirazione i movimenti sul campo del nostro n. 6 il mediano Coli Saco che dall’alto dei suoi 196 cm. di statura ha certamente una invidiabile ed ampia “visione”  panoramica del terreno, e con le sue lunghe falcate anticipa nei tackle gli avversari con destrezza ed eleganza.

Certamente un buon asso nella manica per la squadra di Paci nei prossimi impegni di calendario.

Per “esigenze elettorali” si dice nell’ambiente calcistico, si verifica un cambiamento di orario per gli incontri di Serie C di Settembre 2022, con l’inizio delle partite alle ore 17.30 ma di sabato.

Un altro colpo gobbo al calcio più popolare che vedrà assottigliarsi ancora di più il numero degli spettatori per le prossime 4/5 partite.  Auguri alla Pro Vercelli ed a tutti i suoi tifosi, dirigenti, sostenitori e sponsor.

Seguite gli aggiornamenti e le immagini proposte da Vercelli Oggi nei suoi appuntamenti quotidiani sul web.

 

Redazione di Vercelli