VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

PRO VERCELLI -JUVENTUS U 23 ....da APPLAUSI! - Oltre al risultato (2-0) gran gioco per 90'. Il commento di Stefano Di Tano

La guida tecnica di Franco Lerda ci regala una “nuova squadra”. Reparti equilibrati, una difesa ferro e fuoco

PiemonteOggi, Regione Piemonte, Vercelli Città

Seguici anche su Instagram

(Stefano Di Tano) –  Le avvisaglie di miglioramento visibile e concreto ammirate a Fiorenzuola e poi confermate (1-1) con il Mantova (nonostante la forte nebbia di sabato 19 dicembre allo Stadio Piola), si sono confermate con grande soddisfazione nella difficile gara di ieri, domenica 23 gennaio, fra la Pro Vercelli e l’ambiziosa formazione della Juventus U.23. 

Portare in causa la “fortuna” per questa vittoria netta e convincente è riduttivo, perché se ci fosse concessa ai “bianchi” una normale dose di fortuna, il risultato della partita sarebbe stato almeno di tre-quattro a zero.

Intanto, mettiamo subito inchiaro che se una squadra (la nostra Pro, tanto per intenderci), nei primi dieci minuti di gioco segna due splendidi goal come una raffica di mitragliatrice, ha già dimostrato che nelle gambe e nella testa ha la forza e le idee chiare per condurre a buon fine la gara. 

Gli avversari, con tutta la buona volontà ed esperienza maturata nel loro limbo bianconero non si aspettavano un tale “benvenuto” a Vercelli ed hanno cercato inutilmente di riprendere il bandolo della matassa, senza mai riuscirci.   Allora è chiaro: questa Pro Vercelli ha cambiato la sciolina e corre come il vento quando è necessario. 

Ma altrettanto forte è nelle azioni difensive dove il quintetto Masi, Cristini, Auriletto, Emmanuello ha tenuto basse le transenne davanti all’area di rigore per 40/50 minuti contrastando con esemplare

saggezza e prudenza le rare folate degli attaccanti in casacca verde.

Mettiamo a questo punto nella doverosa lista positiva dei bianchi la presenza fra i pali di Alex Valentini (maglia n. 99) il cui valore è sempre stato fuori discussione, ed ha compiuto in due occasioni altrettanti precisi interventi per salvare il risultato acquisito.

Da tempo immemorabile, durante le partite dei mesi autunnali del     2021, mai si erano sentiti applausi a scena aperta nei confronti della ns. squadra…. Bene, adesso si verificano puntualmente, come segno di meritato e confortevole consenso da parte dei tifosi verso i giocatori e di riflesso, nei confronti di Lerda, l’allenatore della riscossa.

Risultato ingiusto, abbiamo accennato?  Ebbene sì, a causa di un netto rigore negato alla Pro Vercelli per un evidentissimo atterramento in area senza se e senza ma, ed una serie di scostanti e assurde valutazioni di falli che hanno interrotto e danneggiato il gioco limpido dei vercellesi sempre pronti a lanciarsi verso la porta difesa da Israel (maglia n. 1 – Juve u.23). 

Ultima annotazione, che si ripete, è riferita al numero negativo di “ammonizioni” che raccogliamo: un pericolo legato alle successive possibili squalifiche per uno/due turni a carico di importanti pedine della formazione che nel suo insieme sta fornendo una buona performance in vista del passaggio alle zone di accesso ai play-off promozione.

PRO VERCELLI, la formazione: Valentini, Masi, Cristini, Auriletto, Emmanuello, Bunino, Comi (goal 6′ minuto), Della Morte (goal 8° minuto), Vitale, Crialese, Bruzzaniti.

Ammoniti:  Vitale, Della Morte, Cristini, Crialese, Gatto (espulso).   Arbitro. Andrea Zanotti, Sez. di Rimini (insufficiente).

Prossimo turno: Trento-Pro Vercelli (30 gen.).

Redazione di Vercelli