VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI – Sconfitta interna per l’Under 19    

Le vercellesi battute da Lettera 22 Ivrea

Vercelli Città

Settore Giovanile – Campionato Under 19

2^ fase – 3^ Giornata di ritorno – Coppa Piemonte

Lunedì 2 maggio 2022 – a Vercelli – Palestra Sc. Media Pertini/Lanino

Pallacanestro Femminile Vercelli Lettera 22 Ivrea – 51-61

(parziali: 4-19; 18-33 ; 32-52)

Tabellino PFV: Zanetti 2; Ifa Uwaidae 5; Valentino 2; Liberali 2; Lo 2; Francese 9; Chillini 19; Momo C. 8; Debernardi 2; Cadiry. All.re: Adriana Coralluzzo

L’Under 19 della PFV è stata ancora sconfitta in casa da Lettera 22 Ivrea per 51-61, ma questa volta dopo una prestazione di tutto rispetto, in una gara giocata alla pari con le avversarie, fatta eccezione per lo sciagurato primo quarto, in cui l’approccio non è stato dei migliori, e che ha finito per condizionare pesantemente il risultato finale.

A fine gara coach Adriana Coralluzzo si è detta molto soddisfatta della prestazione delle sue giocatrici, dichiarando: “Escluso il primo quarto è stata la prestazione migliore dell’anno, con Chillini caldissima da tre [5 triple e 19 punti – n.d.r.] e preziosa in difesa dove ha fatto bene sull’1c1 e sugli anticipi, che era quello che le avevo chiesto. Buona anche la prova di Francese, pur gravata di falli, con molte palle recuperate ed un buon lavoro spalle a canestro, come pure Momo in fase difensiva anche se un po’ meno in attacco, dove ha sbagliato diversi tiri. Da registrare i primi due punti in assoluto di Lo Khar. Nel complesso una prestazione di squadra molto positiva, con sfruttamento degli spazi in attacco e più ordine nel gioco. In negativo il close out difensivo che, realizzato male, ha concesso troppe facili triple alle avversarie che finiscono per segarci le gambe”.

Questa la sintesi di coach Coralluzzo, che racchiude l’essenza della partita.

Effettivamente dopo un approccio disastroso e da dimenticare (4-19 al 10’ e seria compromissione del risultato) la PFV si batteva bene impattando il secondo periodo e chiudendo 18-33 a metà partita.

Nella ripresa le eporediesi pigiavano sull’acceleratore e si portavano al 30’ a distanza di sicurezza sul 32-52. Ma i venti punti di distacco non facevano perdere la determinazione alle vercellesi che, con un ultimo quarto di tutto rispetto (19-10) tentavano una disperata rimonta, che però riusciva solo a metà, chiudendosi il match sul 51-61.

Peccato quindi per quell’inizio gara disastroso che ha, di fatto, compromesso la gara: se le vercellesi si fossero tenute un po’ più vicine nel punteggio nel primo periodo di gioco, questa volta forse il risultato avrebbe potuto finalmente essere favorevole a loro, che comunque hanno di molto migliorato l’esito della gara d’andata a Ivrea, che si era chiusa con un passivo di oltre trenta punti.

 

 

Redazione di Vercelli