VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI – Sconfitta esterna per l’Under 13 contro la Polisportiva Reba            

Nonostante la sconfitta si è vista una buona prova della squadra nel suo complesso

Vercelli Città

Settore Giovanile – Campionato Under 13  –

Girone A – 7^ giornata andata

Domenica 24.4.2022– a Torino – Palestra Via Massari  – ore 15,40

Polisportiva RebaPallacanestro Femminile Vercelli  48-36

( parziali: 13-10; 26-14; 35-23)

Tabellino PFV: Fall A.; Alilou 2; Stacchini 2; Zannini 8; Lahmidi 5; Mura 7; Khoule 5; Valentini ; Ferla 2; Balzaretti 5; Lafssahi. All.: Gianfranco Anastasio

Nuova sconfitta per le Under 13 della PFV che cedono le armi a Torino, al cospetto della Polisportiva REBA, per 48-36 al termine di una gara che le ha viste battersi bene per poco più di un quarto ma che, già all’intervallo lungo aveva una svolta a favore delle padrone di casa, che sarebbe stata poi decisiva per il risultato finale..

Le ragazze di Anastasio, infatti, tenevano dignitosamente botta nel primo periodo (13-10), segnando con una certa continuità e impedendo alle avversarie di segnare molto più di loro, mettendo in campo una discreta difesa.

Già nel secondo quarto, però, cambiava tutto: mentre le torinesi si mantenevano in linea di galleggiamento in fase realizzativa, segnando altrettanti punti di quelli segnati nel primo (13), la PFV perdeva, invece, la strada del canestro avversario e metteva dentro solo 4 punti: risultato 26-14 a metà gara, e recupero problematico e tutto in salita per chi era sotto, stante l’equilibrio della gara.

Nel terzo periodo, le squadre si equivalevano totalmente (9-9 il parziale del quarto) cosicché si arrivava ai 10’ finali con REBA sempre avanti di 12 punti, sul 35-23.

La volata finale, però, non c’era, perché le due squadre in campo continuavano ad equivalersi, pareggiavano anche l’ultimo periodo (13-13) e, mentre Reba poteva permettersi di controllare la partita, le vercellesi non riuscivano a fare di più per recuperare punti e dovevano arrendersi.

Le giovani di Anastasio devono dunque rammaricarsi per quel “cedimento” del secondo periodo, in cui si è di fatto risolta la gara, poiché per il resto hanno giocato alla pari delle avversarie, e senza quel momento “no”, forse avrebbero potuto giocarsela sino al termine.

Da registrare comunque la buona prova della squadra nel suo complesso, pur priva di due elementi di riferimento come Trotti e Panelli, le cui assenze si sono un po’ fatte sentire. 

Redazione di Vercelli