VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI - Serie C - Vittoria interna nel recupero della 2^ giornata di ritorno    

Le vercellesi vincono contro il Basket Novara

Vercelli Città

Campionato di Serie C

Girone di qualificazione – Girone A 

Recupero 2^ giornata  di  ritorno

Domenica 13.3.2022  – a  Vercelli- Palapiacco – ore 18,00

Pallacanestro Femminile VercelliBasket Novara – 73-41  

 (parziali: 19-11;33-22; 54-31)

Tabellino PFV: Acciarino 13; Ansu 13; Bassani;  Bouchefra 4; Bertelegni; Coralluzzo 9; Deangelis 5; Leone G. 5; Pollastro 4; Rey 1; Sarrocco 13; Leone S. 6. All.: Gabriele Bendazzi; Aiuto All.: Andrea Congionti 

La PFV doveva vincere per portarsi in dote 2 punti in più nella poule promozione e l’ha fatto battendo Novara Basket, qualificata al 4° posto nel girone, per 73-41, al termine di una gara in cui le ragazze di Bendazzi e Congionti hanno dovuto combattere strenuamente per prevalere nella prima parte.

Ora la PFV accede al girone per la promozione con final four, insieme con Venaria (10 p.ti), Acaja Fossano (10), Area Pro Rivalta (8), Arona Basket (6), PFV (6), Beinaschese (6), Novara Basket (2) e Borsi Ceva (0).

Si giocheranno otto gare, di andata e ritorno, solo contro le squadre provenienti dall’altro girone, sommando i punti che si conquisteranno con quelli che ciascuna squadra si è portata in dote dal girone di qualificazione.

Una formula tutt’altro che equa e logica, sia consentito dirlo, ma questa è e così bisognerà misurarsi con le altre squadre.

La partita: la PFV è partita bene nei primissimi minuti di gioco, poi il solito tourbillon di cambi (finalizzato ad avere la squadra “fresca” nel momento decisivo, come puntualmente accadrà) ed un po’ di deconcentrazione precoce consentivano a Novara di tornare sotto al 10’: 19-11.

Sullo slancio, nel secondo periodo, Novara arrivava anche a -4 (21-17) ma, dopo alcuni minuti in cui nessuno segnava, Boucefra e Ansu rimettevano le cose (quasi) a posto portando la propria squadra sul 31-18 per chiudere a metà gara 33-22.

Nel terzo quarto la PFV metteva subito in chiaro chi era la squadra più forte in campo, con un 9-0 in 5’ che fiaccava le velleità novaresi, mettendo una distanza di 20 punti fra le due contendenti, chiudendo la frazione sul 54-31 e sfoderando una grande difesa che lasciava alle avversarie solo 9 punti contro 21 (diversi i recuperi palla per infrazioni di 24”).

Stesso copione nell’ultimo quarto, con un parziale di 21 a 10 e trentadue punti di scarto finali che sono arrivati con una sorta di show finale in cui tutte le vercellesi hanno avuto la loro parte degna di applausi e concedendo pochissimo alle avversarie.

Qualche numero: la PFV ha tirato con un discreto 46% da due, un brutto 23% da tre e soltanto con il 36% ai liberi.

La squadra ha commesso 15 falli contro soltanto 8 subiti, indice di una partita correttissima con un arbitro forse poco fiscale.

I rimbalzi sono stati 30 (9 offensivi) con solo 4 palle perse contro ben 32 recuperate, il che dimostra la grande efficacia difensiva della squadra.

Anche gli assist sono stati numerosi: dieci, per una valutazione complessiva di squadra di +79.

Ora non resta che attendere che la F.I.P regionale emetta il calendario della seconda fase e lottare per conquistare uno dei primi quattro posti che danno accesso alle final four. Dopo, se la PFV saprà accedervi, si potrà anche sognare.

Redazione di Vercelli