VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI - Recupero 3^ giornata di ritorno – Sconfitta interna per l’Under 19 contro Arona Basket      

Anche se battute si è visto un grande impegno da parte di tutte le ragazze scese in campo e qualche miglioramento in fase difensiva

PiemonteOggi, Regione Piemonte, Vercelli Città

Settore Giovanile – Campionato Under 19

Girone A – Qualificazione – Recupero 3^ giornata di ritorno

Domenica 30.1.2022 a Vercelli – Palestra Bertinetti

Pallacanestro Femminile VercelliArona Basket 37-70

(Parziali: 11-15; 19-38; 27-57) 

Tabellino: Francese A.; Lo Ndeye; Dikrane; Prinetti 4; Ifa Uwaidae 17; Valentino 2; Zanetti 4; Giuliani; Bouznad; Momo C. 10; Cadiry. All.: Adriana Coralluzzo

Terza gara in cinque giorni per le Under 19 della PFV (per recuperare parte delle partite rinviate per Covid) e terza sconfitta subita, questa volta dall’Arona Basket che si è imposta alla palestra Bertinetti per 37-70, al termine di un match che, al di là dello scarto finale, è stato combattuto durante tutto l’arco dei quaranta minuti.

Le vercellesi, ancora in emergenza (con quattro “lungodegenti” fuori), hanno dovuto rinunciare anche a Chillini, infortunata, ma hanno visto il rientro di Carolina Momo, seppur ancora non al meglio della condizione fisica dopo la quarantena.

L’approccio alla gara è stato buono da parte delle ragazze di Adriana Coralluzzo, che hanno tenuto botta nel primo quarto (11-15) e durante gran parte del secondo (19-38) prima di cedere al contropiede avversario ed alla maggior precisione al tiro delle aronesi.

Nella seconda metà della gara, poi, le ospiti hanno portato lo score a +30 già nel 3° quarto (27-57) mantenendolo nei 10’ finali (12-13 il parziale), approfittando degli errori al tiro delle vercellesi e mettendo a segno, come detto, parecchi contropiede sui quali la PFV non riusciva proprio ad opporre resistenza, e che – alla fine – hanno fatto gran parte della differenza.

Tutto sommato una prova positiva, come ha commentato la coach vercellese al termine della gara, in cui sì è visto grande impegno da parte di tutte le ragazze scese in campo, e qualche miglioramento in fase difensiva, nonostante i troppi contropiede concessi, e la ricerca di mettere in pratica quanto provato in allenamento, quando lo si può svolgere regolarmente, di questi tempi.

Da sottolineare la prova di Catherine Ifa Uwaidae (2004), autrice di 17 punti e diversi assist alle compagne e, soprattutto, sempre presente ed attenta in difesa, dove ha “salvato” varie situazioni pericolose.

Ancora un po’ in ombra alcune delle altre “veterane”, soprattutto nei ritorni in difesa, dalle quali naturalmente ci si aspetta sempre qualcosa di più.

Redazione di Vercelli