VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

PALLACANESTRO FEMMIILE VERCELLI – SERIE C - Vittoria interna contro il Basket Femminile Alessandria          

Le bicciolane hanno dimostrato di essere una squadra verA

Vercelli Città

CAMPIONATO SERIE C –  Girone di qualificazione

1^ giornata di ritorno

Vercelli – Palapiacco –  ore 18,00

Pallacanestro Femminile Vercelli – Basket Femminile Alessandria 61-42

(Parziali: 14-8; 26-20; 43-31).

Tabellino: Bassani 2; Deangelis 9; Bracco 13; Leone Sara 8; Bertelegni; Bouchefra 7; Momo C. 2; Gentilini 2; Sarrocco 6; Leone Giulia 6; Chillini 3; Dockrill 3. Al.: Gabriele Bendazzi; ass. all.: Andrea Congionti.

Nella prima giornata di ritorno del girone A di qualificazione alla fase per la promozione in serie B, la PFV ha affrontato in casa il Basket Femminile Alessandria ed ha vinto per 61-42 al termine di una gara in cui le ragazze di Bendazzi e Congionti hanno dimostrato di essere una squadra vera, al di là di ogni considerazione tecnica sullo svolgimento dell’incontro e della prestazione offerta.

Le vercellesi, infatti, erano prive delle lungodegenti Ansu (prossima a sottoporsi ad intervento chirurgico al ginocchio infortunato) e Scarrone (il cui rientro nei ranghi è imminente) alle quali si sono aggiunte le defezioni dell’ultima ora di Acciarino e Pollastro, afflitte da mali di stagione.

E’ evidente che l’assenza di queste giocatrici, tutte insieme, solitamente autrici della maggior parte dei punti segnati in un incontro dalla loro squadra, ha non poco preoccupato lo staff vercellese, soprattutto per le defezioni inattese di Acciarino e Pollastro dell’ultima ora.

Ma ancora una volta le giocatrici mandate in campo hanno risposto “presente” ed hanno dato tutto quanto nelle loro possibilità contribuendo, ciascuna per la sua parte, alla conquista dei preziosi due punti ed a far sentire il meno possibile il peso delle assenze.

La gara è iniziata all’insegna dell’equilibrio, con basse percentuali di tiro su ambo i fronti (alla fine per la PFV saranno il 44% da due; l’11% da tre ed il 37% ai liberi) tanto che la squadra di casa chiudeva il primo quarto con un non certo esaltante 14-8, propiziato da Bassani, Bracco (2 triple di fila) Sarrocco e Sara Leone,

Nel secondo periodo, anch’esso giocato un po’ sottotono, le squadre mantenevano le distanze e chiudevano 26-20 a metà match, grazie anche ad una tripla di Chillini, realizzata al momento giusto.

La terza frazione vedeva, invece, le padrone di casa scrollarsi di dosso le avversarie e, con una gran difesa collettiva (ottima Sara Leone) allungavano sul 43-31 del 30’, con l’apporto di tre triple quasi in sequenza di Bracco, Bouchefra, e Deangelis che arrivavano tutte nel momento più opportuno per rintuzzare i tentativi di rimonta delle alessandrine.

Da qui le ragazze della PFV prendevano coraggio e recuperavano palloni su palloni che erano trasformati (non tutti purtroppo) in punti in contropiede, da Giulia Leone, Sarrocco, Gentilini, Momo e dall’esordiente Beatrice Dockrill (classe 2002), a completare la bella prestazione corale offerta dalla squadra. Unica nota negativa l’infortunio ad una caviglia occorso a Bertelegni al 13’ che costringeva la giocatrice ad uscire senza poter fare più rientro in campo.

Vittoria che dà morale, questa, proprio perché ottenuta con le principali ed abituali realizzatrici tutte fuori squadra, a conferma che l’organico della PFV sa sopperire a tali assenze importanti con il gioco di squadra e l’apporto di tutte le sue giocatrici.

La prossima gara vedrà le ragazze della PFV impegnate ad Arona, contro Arona Basket, presso il locale Palazzotto dello Sport, piazzale vittime di Bologna, allo scomodo orario delle ore 20,00.

Gara alla portata della squadra di Bendazzi, conche venga affrontata con la giusta concentrazione e determinazione, come avvenuto con Alessandria.

 

Redazione di Vercelli