VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ROYAL CUP TAEKWONDO – Ottimi risultati per la New Generation Taekwondo ha partecipato con 17 atleti          

Conquistate 1 medaglia d'oro, 2 d'argento e 7 di bronzo

Valsesia e Valsessera

Nel week end del 26-27 novembre Biella ha ospitato la terza edizione della Royal Cup, competizione di Taekwondo aperta a tutte le categorie organizzata dal Comitato Piemontese FITA (Federazione Italiana Taekwondo) e con il patrocinio del Comune di Biella.

Dopo il successo delle prime due edizioni svolte a Torino e a Settimo Torinese, per il 2022 è stato scelto il Biella Forum, occasione unica per il territorio considerando i numeri: 645 atleti in gara tra bambini, ragazzi e senior, 65 società sportive coinvolte provenienti da 13 regioni, tra cui Puglia, Sicilia, Lazio e Campania.

L’evento è stato realizzato con la collaborazione delle società delle province di Biella e Vercelli le quali hanno lavorato in sinergia fornendo supporto organizzativo e con personale volontario durante le giornate di gara.

La New Generation Taekwondo, con sede a Roasio, ha partecipato con 17 atleti con un medagliere complessivo di 10 medaglie, 1 oro, 2 argento e 7 bronzo: oro per Margot Avondo, categoria Kids cinture gialle, che ha guadagnato il podio con due incontri vinti; argento per Yuri Carollo, primo esordio nella categoria Senior cinture blu, e Camilla Zhukova, categoria Junior cinture nere; bronzo per Thomas Benanchietti (cat. Children), Antonio Leone Clerico (cat. Kids), Edoardo Cominazzi, Aurora Bevilacqua, Orsola Hellen Righi, Elena Bozzo (cat. Cadets) e Samuele Manfredo, anche lui al suo primo esordio nella categoria Senior, cinture nere.

Gli atleti sono stati accompagnati dai tecnici Stefano e Giorgio Moi, che commentano: “Questa per noi rappresenta la prima gara della stagione, praticamente in casa. Per molti dei nostri è stato il primo esordio in gara, la prima gara in assoluto o debutti in nuove categorie. Questi ragazzi si sono messi in gioco con coraggio, sperimentando la loro prima esperienza, mentre i ragazzi con maggiore esperienza hanno rotto il ghiaccio in vista delle prossime gare. Non sempre è stato raggiunto l’obiettivo sperato, anche a causa di alcuni infortuni, tuttavia siamo contenti delle prove dimostrate da tutti sui campi di gara. Siamo altresì molto soddisfatti che il nostro territorio abbia ospitato una competizione così importante, evento reso possibile grazie alla collaborazione delle nostre società e del personale volontario, che ringraziamo per l’immenso supporto fornito nelle due giornate di gara”.

 

Redazione di Vercelli