VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

LIBERTAS GINNASTICA VERCELLI - Campionato nazionale serie A2. La Società retrocede in serie B  

LIBERTAS GINNASTICA VERCELLI - Campionato nazionale serie A2. La Società retrocede in serie B La ginnastica Vercelli si è classificata all’undicesimo posto della classifica generale

Vercelli Città

Si è svolta a Napoli, sabato 23 aprile, l’ultima prova della regular season del Campionato nazionale di serie A2 di ginnastica artistica. La Libertas ginnastica Vercelli aveva l’ultima opportunità per salvare una stagione che era stata contrassegnata da ombre che avevano caratterizzato la prima prova di Ancona, dove la società,  a causa di una serie di problemi fisici, non aveva potuto presentare la migliore formazione.

La partenza del Campionato è stata, dunque, molto difficile;  la squadra era stata ripescata dal campionato di serie B e quindi all’ultimo momento aveva dovuto riorganizzare tutta la struttura per poter affrontare un campionato di serie A2 caratterizzato da un programma che segue il codice internazionale dei punteggi mentre il campionato di serie B gode di un programma un po’ più semplificato.

La terza prova di Napoli è stata portata a termine dai ginnasti della Libertas con il massimo impegno e con la massima serietà.

Dopo la gara di Torino che aveva dato buone speranze, gli atleti Marco Barchi, Riccardo Barbiero, Luca Giglio, Andrea Florio e Davide Mattoli hanno lavorato duramente per portare in gara degli esercizi di buona qualità e fattura ed eseguiti correttamente.

Al volteggio si sono avuti ottimi punteggi: 13,600 di Barbiero e 13,750 di Giglio; alle parallele Mattoli 12,300 e un ottimo Barchi a 12,700.

La sbarra forse è stato l’unico attrezzo dove ci si aspettava un po’ di più da Barbiero che, dopo un esercizio ben eseguito, è incappato in un’uscita con un atterraggio che, purtroppo gli è costato parecchi decimi di penalità.

Corpo libero molto bene per Barbiero e Giglio, due ottimi punteggi;  punto dolente è stato cavallo con maniglie, a causa di punteggi che hanno messo la squadra in grossa crisi.

Agli anelli ottima prova di Andrea Florio con il punteggio più alto dei tre che sono saliti all’attrezzo, 11,700, un esercizio ben eseguito che dimostra un futuro sicuro in quest’attrezzo.

Alla fine dei giochi la ginnastica Vercelli si è classificata all’undicesimo posto della classifica generale sommando i due migliori punteggi e quindi vede la retrocessione della società dalla A2 alla serie B.

Nulla di grave, i ragazzi ce l’hanno messa tutta, si ripartirà con il massimo impegno e si spera che per l’anno prossimo ci siano delle belle novità.

I ragazzi lavoreranno seriamente come hanno dimostrato in queste tre occasioni.

L’unica nota dolente è stato il prestito che la Libertas ginnastica Vercelli aveva preso, Tiziano Perni, un ginnasta di Civitavecchia che però nel corso delle prime due gare non stava bene, e alla terza gara, a seguito di una brutta caduta agli anelli durante la fase di uscita, non ha potuto dare quell’apporto necessario alla società.

Bravi i ragazzi che ce l’hanno messa tutta, purtroppo non è bastato ma si riparte, ci rimbocca le maniche perché la passione sia da parte dei ginnasti cha da parte degli allenatori non manca.

Un particolare ringraziamento agli allenatori Andrea Sacchi e Alberto Fornera.

Grazie alla società nella figura del presidente Luca Casalino presente a Napoli con la vice presidente Sabrina Sanna e agli sponsor: Impresa Pavese Onoranze Funebri San Eusebio, Gruppo Marazzato, Erreà Play Vercelli,  Autoriparazione Francese Fabrizio, Concessionaria Suzuki.

 

Redazione di Vercelli