VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

LEGNAGO SALUS VS PRO VERCELLI 0 a uno - Ci pensa Panico      

I leoni battono il fanalino di coda grazie alla rete di Panico

Vercelli Città

Legnago Salus Pro Vercelli 0-1

Marcatori: 15’ st Panico

Legnago Salus (4-3-1-2): Corvi; Ricciardi, Bondioli, Stefanelli, Rossi (28’ pt Bruno); Antonelli (28’ st Alberti), Yabré, Pitzalis (19’ st Lollo); Giacobbe (28’ st Zanetti); Contini, Sgarbi. A disp.: Enzo, Rossini, Meneghetti, Casarotti. All.: Serena.

Pro Vercelli (3-4-3): Rizzo M.; Minelli, Cristini, Auriletto; Clemente, Louati (15’ st Belardinelli), Vitale, Crialese; Rolando (16’ st Della Morte), Comi, Panico (27’ st Bruzzaniti). A disp.: Rendic, Scali, Masi, Jocic, Rizzo L., Macchioni, Secondo. All.: Nardecchia.

Arbitro: Burlando di Genova

Guardalinee: Linari di Firenze e Fiore di Genova

Quarto uomo: Muccignato di Pordenone

Ammoniti: Louati (PV), Ricciardi (LS), Clemente (LS), Comi (PV)

Recupero: 3’ pt – 4’ st

Altra vittoria della Pro Vercelli che supera di misura il Legnago Salus, fanalino di coda.

Due le traverse che colpiscono le bianche casacche.

I leoni si portano così a 8 risultati utili di fila e tornano a vincere in trasferta dopo due pareggi esterni consecutivi.

La prima frazione di gioco si apre con la conclusione di Panico che esce di poco.

Sull’altro fronte, Contini chiama in causa Rizzo.

Allo scadere, Panico colpisce il palo.

Si torna in campo con Panico che alza troppo la mira.

Risponde Contini; Rizzo gli dice di no.

Al quarto d’ora arriva la rete vercellese con un preciso destro di Panico.

Dopo Della Morte, non inquadra lo specchio della porta.

È il 25′ quando Comi colpisce la traversa.

Quattro minuti dopo è  Belardinelli a vedersi negare la gioia del gol dalla traversa.

Finisce qui con la Pro che può festeggiare la vittoria.

Redazione di Vercelli