VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

LA PRO VERCELLI MACINA GOALS E PUNTI D'ORO….CON L'ALBINOLEFFE SI RIPARTE ALLA GRANDE - Il commento di Stefano Di Tano

Tutto lo stadio applaude due grandi leoni: Gianmario Comi segna la vittoria al 71' e Matteo Rizzo salva il risultato in tre occasioni. In classifica Pro al sesto posto

Vercelli Città

(Stefano Di Tano) – In una serata calcistica quasi primaverile  la conquista dei tre punti ha regalato ai tifosi vercellesi la convinzione sulla concretezza di gioco della Pro Vercelli che possiede i numeri per cambiare la marcia d’avvio di una partita difficile e infine mettere in cassaforte tre punti di valore.

Albinoleffe rigorosamente in rosso per atteggiarsi ad un attacco focoso, e Pro Vercelli in bianco verde, giovanile e piena di speranza.  Le due formazioni trascorrono il primo tempo con un tiro a segno sbilenco certamente destinato a cambiare, alla ricerca della mossa decisiva destinata a ferire i due estremi difensori: Rizzo e Pagno, ma nulla succede di definitivo a causa della frenesia degli attaccanti che si trasforma in azioni senza esito.

Bruzzaniti per la Pro e Galeandro per l’Albinoleffe: discreto il loro lavoro ma raffreddando gli entusiasmi dei tifosi che incitano, ma sanno anche aspettare.

Due false reti annullate dall’arbitro padovano Lovison passano presto nel dimenticatoio, persino una bella parata di Matteo Rizzo sembra far parte di una tranquilla routine di preparazione, così come il “palo” colpito dal dispettoso Galeandro e le solite collezioni di corner sui due opposti fronti; sono attimi di lieve profumo, il sapore viene rimandato al secondo tempo quando “i ritocchi” apportati alle squadre grazie a diverse sostituzioni creano gli effetti sperati e la lotta in campo si fa più stretta con improvvisi cambiamenti, lanci lunghi, tentativi pungenti per attraversare le ragnatele difensive.

Ci prova Gelli (Alb.) ma Rizzo è lì sulla traiettoria giusta. Ci prova Comi, ma va di un soffio a lato; sul successivo tentativo finalmente, dal cross di Crialese, si avventa il nostro n. 10 e la palla è nel sacco…Tutti corrono ad abbracciarlo. Lo sforzo comune è stato premiato. 

Ma sono i ragazzi di Marcolini che adesso rincorrono con forza il successo, e lo cercano furiosamente con eccellenti combinazioni. Ma è sempre Matteo Rizzo che diventa protagonista e campione della serata gettandosi con coraggio ed orgoglio a chiudere ogni varco.  Due, tre parate strappa-applausi, ed il coro della curva e delle tribune parte con un caldissimo e meritato ringraziamento.  Si chiude con gioia questa giornata infrasettimanale con una vittoria voluta con l’impegno di tutto il gruppo e con la valida strategia di Mr. Massimiliano Nardecchia.

Pro Vercelli: Rizzo, Minelli, Cristini, Auriletto, Bruzzaniti,  Emmanuello,Vitale, Crialese,  Della Morte, Comi, Rolando; sostituzioni con Gatto, Louati, Iezzi, Panico.

Redazione di Vercelli