VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

BORGOSESIA VS GOZZANO 0 a zero – Nessun gol nel derby. Si finisce in parità    

Partita tirata che termina con un punto a testa

Valsesia e Valsessera

BorgosesiaGozzano 0-0

Borgosesia (3-4-3): Gilli; Frana, Martimbianco, Picozzi; D’Ambrosio, Farinelli, Areco, Bernardo (42’ st Iannacone; Guatieri (16’ st Marra), Barbetta (28’ st Rancati), Manfrè (36’ st Zazzi). A disp.: Gavioli, Puka, Salvestroni, Gaddini, Latini. All.: Lunardon.

Gozzano (4-3-3):  Vagge; Di Giovanni, Ciappellano; Bane, Montesano; Pennati, Gemelli (25’ st Gassama), Castelletto; Costanzo (41’ st Nicastri), Cozzari (46’ st Paoluzzi), Molinari. A disp.: Barlocco, Italiano, Peradotto, Caraglio, Gassama, Sangiorgio, Botta. All.: Schettino.

Arbitro: Giordano di Grosseto.

Guardalinee: Giannetti e Bertelli di Firenze.

Note: giornata piovosa. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Costanzo, Frana. Angoli: 7-0. Recupero: 1’ pt – 3’ st.

Tempo di derby al Comunale di Borgosesia.

Granata e cusiani divisi da un solo punto in classifica a favore dei valsesiani.

I padroni di casa devono fare a meno di Eordea e Gifford con Marra rientrante; tra gli ospiti è assente Rao e Sangiorgio parte dalla panchina.

La gara inizia con una prolungata fase di studio.

Il primo squillo è di marca valsesiana; è il 26’ quando Bernardo mette in mezzo un pallone che Barbetta al volo manda alto.

Sei minuti più tardi Barbetta si gira bene ma la sua conclusione viene deviata in corner.

Il Gozzano risponde al 38’, colpendo la traversa con Costanzo.

La ripresa si apre con gli ospiti che chiedono il rigore per una presunta trattenuta di Martimbianco ai danni di Pennati.

Al minuto 34, Cozzari cerca gloria da lontano, Gilli c’è.

Passa un minuto e Rancati viene fermato in modo irruento da Di Giovanni, l’arbitro lascia proseguire tra le proteste granata.

E’ il 39’ quando Zazzi impegna Vagge, sulla respinta arriva D’Ambrosio che non inquadra lo specchio della porta.

I minuti passano e la gara finisce in parità.

 

Redazione di Vercelli