VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

BIELLA RUGBY CLUB - Filippo Musso è il nuovo presidente        

Musso è subentrato al dimissionario Cesare Maia

BiellaOggi

Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 29 luglio, si è tenuta presso la sede di Biella Rugby in via Salvo D’Acquisto, l’Assemblea dei soci. All’ordine del giorno l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo per il quadriennio sportivo 2022 – 2026.

Al termine della stessa Filippo Musso è subentrato al dimissionario Cesare Maia alla carica di presidente del club.

Mi sento molto onorato di essere stato scelto per ricoprire questo prestigioso incarico, dopo tre anni di lontananza dai campi sentivo il bisogno di tornare a fare qualcosa per la nostra società – sono le prime parole del neo presidente gialloverde Filippo Musso -, gli obiettivi per la prossima stagione non cambiano: continueremo a far crescere il settore giovanile sul quale puntiamo da sempre e per quanto riguarda la prima squadra, scenderemo in campo per cercare di ottenere il miglior risultato possibile, cercando di ripetere i risultati ottenuti nella stagione da poco conclusa”.

Il saluto di Cesare Maia: “Questo è un momento delicato della storia del Biella Rugby perché la nostra generazione sta invecchiando e sentiamo forte la necessità di coinvolgere i più giovani per garantire un futuro al club. La mia presidenza è sempre stata ‘a termine’, arrivata in seguito all’elezione di Vittorio Musso in Consiglio Federale Fir, ora tocca a Filippo continuare. È un ragazzo giovane che avrà, all’occorrenza, tutto l’appoggio che vorrà da parte mia. Sarà affiancato da due vicepresidenti che hanno già dimostrato di saper lavorare molto e bene. La soluzione giusta. Ora dovremo metterci tutti subito al lavoro anche perché al termine di questi quattro anni ci sarà da festeggiare il mezzo secolo di Biella Rugby e ad un appuntamento tanto importante dobbiamo arrivarci in gran forma”.

Susanna Miola e Fabrizio Silvestrini hanno ricevuto la carica di vicepresidenti.

I consiglieri: Alberto Fini, Carlo Colombino, Massimo Tarello, Marcella Vezzoso, Daniele Vatteroni, Riccardo Paganoni, Cesare Maia e Michele Durola.

 

 

Redazione di Vercelli