VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
E poi la cena on the road della Leva

DODI BATTAGLIA CONQUISTA TRINO - Un mare di gente per applaudire il chitarrista dei Pooh - Il grande artista si è anche raccontato, a partire dagli esordi, quando entrò nella band perchè la moglie del chitarrista titolare lo fece smettere - IL VIDEO

La Patronale di San Bartolomeo continua questa sera e fino a domani

(marilisa frison) – Domenica 28 Agosto ha avuto luogo la serata più attesa di tutta la festa Patronale di San Bartolomeo a Trino, il concerto di Dodi Battaglia. Il leggendario chitarrista dei Pooh, assieme alla sua band di giovani musicisti, ha calcato il palco di Piazza Comazzi, a Trino, difronte a una platea carica di entusiasmo e ammirazione.

Dodi non ha solo cantato e suonato, ma si è raccontato, definendosi un uomo molto fortunato perché ha fatto ciò che desiderava fare nella vita, suonare. Lui deve la sua fortuna a quando è entrato a far parte dei Pooh, allora alle prime armi e non ancora famosi. Il chitarrista che c’era, si era da poco sposato e la moglie gli aveva chiesto di lasciare la band. Prendendo il suo posto, è iniziata la sua fortuna.

Ha avuto tante gioie, gloria, ma come, tutti ha conosciuto anche il dolore; lo scorso anno, il 6 settembre 2021, dopo 21 anni di convivenza, ha perso la moglie Paola Toeschi, originaria di Borgomanero, luogo che lui ama in modo particolare.

Inoltre, è reduce da un ricovero in ospedale di tre giorni nel reparto Chirurgia dell’ospedale San Pio di Castellaneta, per un’ intossicazione alimentare. Ora fortunatamente si è ripreso, anche se nel giro di una settimana e mezza ha perso 10 Kg.

La perdita dell’amico fraterno, Stefano D’ Orazio, ha lasciato in lui un grande vuoto, ha composto e gli ha dedicato una bellissima canzone “Una storia al presente”, che esprime tutte le sensazioni di quando lo ha visto per l’ultima volta ormai senza vita.

Nel video allegato potrete ascoltare dalla sua voce questi incisi della sua vita.

Il primo brano con cui ha aperto il concerto è stato: “Il coraggio di vincere”, tratto dal suo ultimo album “Inno alla musica”, questa stupenda canzone è nata grazie alla forza di andare avanti, sconfiggere e vincere questa tremenda pandemia che ci ha reso la vita difficile per due anni.

Perché i Pooh hanno avuto tanto successo?

Perché le loro non sono solo canzonette, ma storie di vita vera e si sono potuti distinguere dalle altre band, inaugurando questo nuovo modo di fare musica, una nuova dimensione artistica.

Una lunga carrellata di successi indimenticabili dei Pooh, che hanno scandito mezzo secolo di storia, ha mandato in delirio i presenti che hanno intonato con Lui i pezzi, che tutt’ora parlano al Cuore delle persone.

Le sue canzoni preferite “Tanta voglia di lei” e “Parsifal”, che hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso.

C’erano persone venute addirittura da Pisa, da Genova e via dicendo, arrivate già alle 14.

Ha chiuso con due grandi cavalli di battaglia: “Chi fermerà la musica” e “Pensiero”.

Complimenti agli organizzatori per queste belle serate, cariche di musica, emozioni e sentimenti.

Anche nella serata di domenica grande affluenza alla cena sotto le stelle organizzata dalla Pro-Loco di Trino, mentre in C.so Italia faceva da padrona la lunga tavolata organizzata per la cena delle Leve.

E la festa (clicca qui) continua!

notizie correlate