VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

MONFERVINUM - Enotrekking nel Monferrato fa tappa a Ottiglio e a Vignale Monferrato              

Due nuovi appuntamenti coincidenti con i fine settimana della “Festa del Vino del Monferrato” di Casale

Settembre è il mese perfetto per immergersi nell’atmosfera enoica monferrina, passeggiando tra le vigne colorate da turgidi grappoli d’uva e visitando le cantine che, pronte ad accogliere il raccolto della vendemmia 2022, introducono a originali e caratteristici infernot.

Il Monferrato, dunque, torna ad essere una destinazione/viaggio che merita l’esperienza emozionale e che, di areale in areale e di vigneron in vigneron, culmina con la degustazione dei vini migliori, prodotti nelle terre monferrine Patrimonio dell’Unesco.

In questa speciale dimensione, la Fondazione Ecomuseo Pietra da Cantoni in collaborazione con la guida Anna Maria Bruno e col contributo della Fondazione CRT, torna a proporre due nuovi appuntamenti coincidenti con i fine settimana della “Festa del Vino del Monferrato” di Casale Monferrato.

Domenica 18 settembre 2022 appuntamento presso l’Azienda Agricola Cascina Allegra di Ottiglio (Cascina Serra dei Monti) della famiglia Ronchetti-Ruvera.

In posizione panoramica, incorniciata da vigne, ulivi, noccioli, alberi da frutta e fiori, al confine di un breve bosco e completamente isolata da altri insediamenti, sorge l’Ottocentesco cascinale in Pietra da Cantoni, al cui interno sono conservate testimonianze di un passato contadino che, ancora oggi, trasuda genuinità e autenticità. Varcando la porta d’ingresso, ove un tempo sorgeva la stalla bovina, si scorge una grande cucina conservata, tutt’oggi, col gusto della tradizione.

Proseguendo, si raggiungono un singolare Infernot (cantina a pianta circolare scavato nella pietra sotto la casa), tra i più ben conservati del Monferrato casalese, e, nelle adiacenze, un antico forno a legna en plein air.

Dalla corte panoramica, poi, è apprezzabile una visuale sconfinata sulle dolci colline monferrine che, degradando, paiono lambire le Alpi col Monviso.

Il ritrovo è previsto per le ore 10 presso l’Azienda Agricola per una passeggiata tra i vitigni di Barbera, Grignolino, Nebbiolo e Sauvignon Blanc.

A seguire, degustazione in cantina di:

Incanto 2020 Grignolino del Monferrato Casalese DOC

Sorso fresco e asciutto, consistenza cristallina e fluida, aroma complesso di frutti e fiori rossi con note  speziate, fresca sapidità e interessante persistenza.

Falco 2017 Monferrato Rosso DOC (blend di uve Barbera e Nebbiolo)

Sorso suadente soffice e scorrevole, consistenza fine e cremosa, aroma leggero di sottobosco  confettura di prugna e tabacco, sapidità polposa e adeguata persistenza.

In abbinamento: degustazione di salumi monferrini.

Domenica 25 settembre 2022: appuntamento presso l’Azienda Agricola Morando Silvio di Vignale Monferrato (via San Rocco 11)

A Vignale Monferrato, dove già dal toponimo (=terra de vino) si ha testimonianza dell’antica vocazione vitivinicola del luogo, la famiglia Morando tramanda il sapere della tradizione enoica da ben cinque generazioni.

Trattasi di uno speciale areale sul quale i Morando coltivano biologicamente Barbera, Grignolino e Bonarda, producendo, tra gli altri, “Eretico”, “Anarchico” e “Bastardo”…!

Il ritrovo è previsto per le ore 10 presso l’Azienda Agricola, da dove partirà la camminata per raggiungere il monte Ugé (in località il Mandorlo) e presso il quale, accomodati sul colorato “cadregon” (grande sedia/seggiola) installato in posizione panoramica, sarà possibile apprezzare l’ampio panorama che spazia dall’Appennino alle Alpi Cozie, passando per le dolci pendici vignalesi.

A seguire visita alla cantina e degustazione di:

Anarchico Grignolino del Monferrato Casalese DOC 2020

Tra i cavalli di battaglia del Monferrato, il Grignolino Anarchico si presenta di colore rosso rubino intenso e dal profumo fresco, gusto asciutto, tanninico ma delicato e leggermente acido.

Barbera del Monferrato DOC 2021 

Barbera 100% dal colore rosso rubino intenso con riflessi viola, dal profumo vinoso con sfumature di rosa selvatica, gusto asciutto ma pieno, morbido e sapido.

In abbinamento: degustazione di salame monferrino e toma.

Un particolare ringraziamento va ai produttori per la loro disponbilità – apprezza il Presidente dell’Ecomuseo Corrado Calvo; – MonferVinum fa parte del calendario annuale delle manifestazioni promosse dall’Ecomuseo sul e per il territorio. E’ una formula di successo che consente di scoprire la straordinaria qualità dei nostri vini, raccontata direttamente dai protagonisti/produttori nelle loro cantine”.

Prenotazioni obbligatorie.

Info, costi e prenotazioni: 348 2211219 – info@ecomuseopietracantoni.it – chebisa@virgilio.it

 

 

Redazione di Vercelli