VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Sempre attuale l'insegnamento di San Sebastiano, Martire del III Secolo -

VERCELLI - Tanti risultati operativi per la Polizia Municipale nel 2021 - Nonostante una carenza d'organico di ben 6 unità, protrattasi fino a fine anno - Oggi sobria cerimonia nella Festa liturgica del Patrono - 

Integrale la relazione del Comandante Ivana Regis -

Vercelli Città

La Festa liturgica di San Sebastiano, il Martire del III Secolo Patrono della Polizia Locale (non solo di quelle municipali, ma di tutti i Corpi a servizio degli Enti Locali) è sempre un’occasione per “fare il punto” anche sull’attività della Polizia Municipale di Vercelli.

Occasione importante anche per conoscere quali sia stato, nel corso dell’anno precedente, il contesto “operativo” nel quale i Civich hanno svolto il proprio lavoro.

La “fotografia” di questo contesto può fissarsi in una immagine, molto eloquente: per tutto l’anno sono mancate ben sei unità, che sono state assunte soltanto il 31 dicembre 2021.

Insieme all’augurio di buon lavoro ai nuovi arrivati, dunque, non si può che apprezzare ancor più quanto il Corpo guidato dal Comandante Ivana Regis è riuscito a fare.

Un numero veramente notevole di interventi (oltre 2.500) che in questo 2022, con l’arrivo dei nuovi Vigili, certamente metteranno a segno altre operazioni.

Anno, quello appena concluso, in cui, ovviamente, l’esperienza operativa dei Vigili Urbani si è necessariamente dovuta estendere alle attività di supporto per la prevenzione dell’epidemia di Covid19: ed è proprio in questo ambito che è risultata ancor più preziosa l’opera dei Volontari di Protezione Civile Comunali. E’ giusto che si sappia.

Oggi, 20 gennaio, anniversario del martirio del Santo Patrono, in quel lontanissimo 288 dopo Cristo, molto prima che S.Eusebio arrivasse a Vercelli, il pensiero dell’Arcivescovo sull’attualità di quel remoto insegnamento: un militare, San Sebastiano, che si distingue per l’adempimento scrupoloso del proprio dovere a servizio dello “Stato”, dell’istituzione del tempo, senza dimenticare – anzi, proprio per rafforzare un’idea dell’Istituzione che ponesse al centro la persona umana – che scopo della attività istituzionale fosse, allora come oggi, il servizio alla gente, al popolo.

Una coerenza allora molto difficile, una duplice fedeltà foriera di “crisi”, ma perseguita anche a prezzo della vita.

Come è ormai tradione, ma è sempre una bella conferma, la Liturgia di oggi è stata animata dai canti offerti “in house”, cioè da un appartenente al Corpo, l’Ispettore Omar Bassan.

Mentre di seguito riportiamo i risultati operativi del Corpo di Polizia Locale del Comune di Vercelli, nel nostro video volentieri offriamo, integrale, l’omelia dell’Arcivescovo e una bella esecuzione, da parte di Omar Bassan, di “Panis Angelicus”.

***

Il Comandante della Polizia Municipale di Vercelli, Comm. Ivana Regis –

La celebrazione della Festa del Corpo offre l’occasione per fornire un quadro, il più completo ed esaustivo possibile, di quelle che sono state le attività poste in essere dal Comando nel corso dell’anno 2021, a dimostrazione dell’impegno profuso dal personale, in uniforme ed amministrativo, ancorchè la mera elencazione potrebbe non trasmettere a pieno il peso dei singoli procedimenti e l’effettivo utilizzo di risorse umane e di ore di lavoro.

Nonostante la nota sofferenza in termini d’organico, placata solamente il 31 dicembre 2021 con l’assunzione di 6 nuovi operatori, il Corpo di Polizia Locale ha assolto a tutti i compiti istituzionali ordinari e raggiunto gli obiettivi operativi affidati dagli organi politici.

Il controllo del territorio ha consentito di registrare risultati più che soddisfacenti.

Particolare attenzione è stata posta all’abbandono dei rifiuti e al degrado urbano grazie al costante pattugliamento e al posizionamento di foto trappole.

Sono difatti state accertate 81 violazioni amministrative e 3

violazioni penali per abbandono di rifiuti o non corretto conferimento degli stessi.

Per quanto attiene alla sicurezza urbana ed al decoro cittadino, sono state accertate 115 violazioni ai regolamenti

comunali.

In materia commerciale sono state accertate 45 violazioni e sequestrati, amministrativamente o penalmente, 192 oggetti.

Una violazione è stata accertata in materia di polizia amministrativa, 2 in materia di edilizia e 45 per violazioni alle normative anti contagio da Covid-19.

In tema di circolazione stradale sono state accertate 15.991 violazioni delle quali 7.895 contestate per mezzo di strumentazioni elettroniche, applicati 8 fermi e 26 sequestri amministrativi, ritirate 31 patenti di guida e rimossi 229 veicoli.

L’attività sanzionatoria ha registrato un contenzioso pari a 141 ricorsi di cui 82 al Prefetto e 59 al Giudice di Pace.

Per quanto attiene all’attività di polizia giudiziaria, le denunce inviate alla A.G. sono state complessivamente 71 delle quali 9 per occupazioni abusive di alloggi, 12 per guida in stato di ebbrezza alcolica, 10 per guida sotto l’influenza di stupefacenti, 10 per aver causato incidenti stradali con lesioni gravi o gravissime, 7 per il reato di furto e 1 per il reato di ricettazione, 6 per danneggiamento aggravato e le restanti per altri reati quai commercio di prodotti contraffatti, violazione dei doveri di custodia di cose sottoposte a sequestro, inosservanza dell’obbligo di istruzione elementare,

sostituzione di persona e false dichiarazioni, oltraggio a pubblico ufficiale, deturpamento delle bellezze naturali, violazione dei sigilli, ingresso e soggiorno illegale di straniero nel territorio dello Stato ed impiego di straniero irregolare nel territorio dello Stato.

Otto sono state le indagini compiute su delega della Autorità Giudiziaria, mentre 15 sono stati gli accertamenti eseguiti in ambito veterinario, in ausilio e con la

collaborazione del personale medico della ASL VC.

In materia di infortunistica stradale sono stati rilevati 242 incidenti, dei quali 100 con feriti e 142 senza lesioni, a seguito dei quali sono state contestate 300 violazioni a norme sulla circolazione stradale.

Rilevante anche il numero di notifiche ed accertamenti anagrafici evasi, segnatamente 1.648 gli atti

amministrativi notificati, 983 le notifiche fatte per conto della A.G. e 2.310 le informazioni anagrafiche eseguite.

Gli operatori addetti alla Centrale Operativa del Corpo hanno gestito 2.549 richieste di intervento ordinario, 2 interventi per aggressione ai Servizi Sociali comunali e 2 interventi per atterraggio dell’elisoccorso in orario notturno; 16 sono stati i Trattamenti Sanitari Obbligatori operati in ambito comunale e 11 notificati per conto di altre amministrazioni.

Il Servizio Sicurezza e Protezione Civile ha evaso 210 richieste formulate da altre forze di polizia per

l’estrapolazione di immagini dall’impianto di videosoveglianza cittadino, delle quali 46 afferiscono al neo attivato impianto posto ai varchi cittadini.

Il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, in stretta sinergia con il personale operativo del Corpo, ha eseguito 38 servizi di supporto presso il Pitstop allestito dalla ASL VC in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, 67 servizi presso il centro vaccinale, 4 allerte meteorologiche e 1 emergenza da incendio.

In ambito amministrativo sono state redatte 363 ordinanze in materia di viabilità, sono stati rilasciati 1.022 nulla osta per occupazioni di suolo pubblico, 303 abbonamenti agevolati per autobus urbani, 50 nulla osta per transiti eccezionali, sono state rilasciate 100 autorizzazioni per la manomissione del suolo pubblico e 27 proroghe, 20 pareri di competenza su pratiche edilizie e sono state emesse 39 deviazioni di itinerario relativamente ai tragitti del trasporto pubblico locale urbano. Sono, infine, stati gestiti 1.738 oggetti smarriti.

In ambito amministrativo hanno rilevato in modo importante anche tutte le proroghe operate ed attuate in favore dei titolari di permessi vari quali permessi per accesso e sosta in z.t.l., permessi invalidi, permessi in deroga all’art. 7 del codice stradale, permessi per medici in visita, nonché la

predisposizione di tutti gli atti amministrativi di stretta competenza quali risposte a richieste di accesso agli atti, atti determinativi e atti deliberativi.

In ambito operativo ed in orario straordinario, il Corpo ha garantito la propria attività di vigilanza stradale nel corso di due importanti competizioni ciclistiche ed una podistica ed ha altresì attuato 6 servizi straordinari in orari notturni dei quali 3 in stretta collaborazione con le Forze di Polizia statali.

IL COMANDANTE

Comm. Capo Ivana REGIS