VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

CASALE MONFERRATO - Pile e farmaci scaduti: si raccolgono in prossimità di supermercati e farmacie  

Riboldi e Gabotto: «Si è deciso di razionalizzare i contenitori per rendere più comodo il servizio e più decorosa la città»

«Una città più pulita, più decorosa e più bella da vedere: con questo spirito stiamo lavorando in questi anni e la razionalizzazione dei contenitori per le pile e i farmaci scaduti va esattamente in questa direzione; oltre a rendere sicuramente più comodo il servizio».
Con queste parole il sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi, annuncia la nuova dislocazione dei bidoni per la raccolta delle pile esauste e dei farmaci scaduti in città, con la scelta, condivisa con Cosmo, di averli in prossimità di supermercati e farmacie.

«Se nelle frazioni e in alcuni punti strategici della città rimarranno i contenitori già presenti in passato – ha spiegato il presidente di Cosmo, Guido Gabotto -, si è deciso di collocare i bidoni per la raccolta delle pile in prossimità dei supermercati, quelli dei medicinali vicino alle farmacie e tutti e due i contenitori nelle vicinanze dei supermercati al cui interno sia presente una parafarmacia».

Il totale dei contenitori saranno venti per la raccolta delle pile e ventidue per i farmaci scaduti.

Redazione di Vercelli