VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

CASALE MONFERRATO - Caro bollette: il sindaco Riboldi annuncia tagli ai consumi negli edifici comunali  

In attesa di una risposta dallo Stato, ecco alcune iniziative per razionalizzare le spese, rispettare l’ambiente ed evitare l’aumento delle tasse locali

Il caro bollette colpisce anche le Amministrazioni pubbliche. E così il Comune di Casale Monferrato ha messo in campo una serie di iniziative per ridurre il consumo di energia elettrica e gas.
«L’aumento delle bollette sta incidendo pesantemente sul bilancio comunale – ha spiegato il sindaco Federico Riboldi – e così, in attesa che giungano risposte concrete ed efficaci da parte dello Stato, abbiamo deciso di avviare una serie di interventi per ridurre i consumi. Così facendo vogliamo rimandare il più possibile misure che vadano a intaccare i servizi o le tasse locali».
Per quanto riguarda il riscaldamento, grazie anche all’aumento delle temperature dei giorni scorsi, si è dato mandato di ridurre negli edifici di proprietà comunale l’orario di funzionamento degli impianti termici e l’abbassamento delle temperature dei radiatori attraverso le valvole termostatiche.
Altre iniziative saranno prese in accordo con Amc, tra cui lo spegnimento dell’illuminazione notturna dei monumenti cittadini, come ad esempio Torre civica e Castello del Monferrato, o la ricalibratura dell’accensione e dello spegnimento dell’illuminazione pubblica e, dove possibile, la riduzione dell’intensità luminosa.

«Misure momentanee, che però ci auguriamo possano fin da subito dare risultati concreti di risparmio – ha sottolineato il vicesindaco Emanuele Capra -. Sul medio e lungo periodo, invece, abbiamo chiesto ad Amc di predisporre un piano per valutare costi e tempistiche derivanti dal completamento della sostituzione delle lampade con tecnologia Led. Sarà poi nostra cura valutare nel dettaglio l’incidenza di questi interventi e decidere come procedere».

Redazione di Vercelli