VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

CASALE MONFERRATO - Abbigliamento usato: parte il servizio porta a porta    

Riboldi e Strozzi: «Grazie al nuovo servizio, basta ai contenitori stradali: più decoro per la città e un aiuto all’ambiente e alle persone in difficoltà»

A Casale Monferrato cambia il metodo di raccolta degli abiti usati: da mercoledì 20 aprile partirà il porta a porta. E saranno quattro gli appuntamenti annuali per far ritirare direttamente a casa il proprio abbigliamento non più utilizzato.

«I contenitori stradali di abiti usati – ha ricordato il sindaco Federico Riboldi – sono stati negli anni tra i punti di maggior degrado della città: indumenti abbandonati a terra o raccoglitori vandalizzati e rotti per recuperare l’abbigliamento erano uno spettacolo a cui abbiamo detto basta! Ora avremo finalmente un servizio più efficiente e attento all’ambiente e al sociale».

Il servizio sarà gestito dalla cooperativa sociale Lavoro e Solidarietà (che ha già in carico gli attuali raccoglitori stradali) che si occuperà della raccolta a domicilio e della gestione degli abiti.

«Il 40 per cento dell’abbigliamento raccolto – ha spiegato l’assessore Cecilia Strozzi – sarà destinato al riuso e il restante 60 per cento sarà usato per realizzare pezzame industriale, filato o imbottiture. Inoltre questo servizio avrà anche un importante aspetto sociale, perché con il ricavato della vendita la cooperativa garantisce posti di lavoro, dei quali oltre il 30% a soggetti appartenenti a categorie svantaggiate».

Come aderire al servizio? È semplicissimo: la raccolta porta a porta degli indumenti e delle scarpe usati (in buon stato e puliti) sarà effettuato il 20 aprile, il 29 giugno, il 21 settembre e il 30 novembre.

Entro e non oltre due giorni precedenti la raccolta è sufficiente telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 17,00 al numero verde gratuito 800 090373 comunicando l’indirizzo e indicativamente il quantitativo di abbigliamento usato da ritirare.

Non più tardi delle ore 7,00 del giorno previsto per la raccolta si dovranno poi depositare fuori dalla propria abitazione gli indumenti usati e le scarpe usate inseriti in sacchetti, buste, scatole chiuse e legate bene, con la scritta Raccolta abiti.

«Un servizio più efficiente e più facile per i cittadini – ha sottolineato il presidente di Cosmo, Guido Gabotto – , che permetterà di lasciare comodamente davanti a casa i propri abiti usati. Al centro raccolta Cosmo di via Grandi, è comunque bene ricordarlo, rimarranno sempre a disposizione alcuni contenitori, in modo da permettere a chi deve disfarsi di abiti e scarpe usati in giorni diversi da quelli previsti dalla raccolta porta a porta, di conferirli in piena autonomia».

Attualmente il servizio partirà in via sperimentale in città, mentre sarà esteso alle frazioni nei prossimi mesi.

Per maggiori informazioni è possibile visitare i siti internet www.cosmocasale.it o www.cooperativals.it.

 
Redazione di Vercelli