VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Rossella e Sarah, oggi aprono la loro pasticceria -

ROSSELLA E SARAH - Il futuro è anche una torta di cake design - Due ragazze di talento alzano la storica saracinesca della Pasticceria Schifano - 

Fantasia, intraprendenza e tanto lavoro

Vercelli Città

Siamo certi di interpretare i sentimenti dei nostri Lettori, dicendo che Rossella e Sarah meritano tutta l’ammirazione e gli incoraggiamenti possibili.

Ci vuole davvero tanto coraggio e fiducia nel futuro per aprire una nuova attività commerciale in questo periodo.

E, allora, cerchiamo di capire quali saranno gli “ingredienti” capaci di essere “cucinati” e poi offerti al pubblico.

Anzitutto, il “nome” di questa storica pasticceria vercellese, finora mandata avanti, a Porta Torino, dai Signori Giuseppe e Gloria Schifano.

Un vantaggio non di poco conto: il pubblico conosce bene come hanno lavorato e ne ha sempre apprezzato i risultati.

Sicchè – come avrebbe forse detto Massimo Troisi – le due giovani che ne raccolgono il testimone ripartono (almeno) “da tre”.

Ma, da qui in avanti, toccherà a loro ed i presupposti ci sono tutti: oltre all’entusiasmo, la preparazione fin qui acquisita nel settore.

La fantasia, che permette di affacciarsi anche oltre l’ambito tradizionale del settore, pur assicurando tutti i prodotti sempre messi in vetrina dalla Signora Gloria.

Ci sarà, ad esempio, una linea di “cake design” che sembra arrivata da “Il boss delle torte”, una di quelle trasmissioni televisive così di moda, dove protagoniste sono torte di foggia fantasiosa e che richiedono una preparazione di ore ed ore.

Poi altri comparti come i cremosi e semifreddi, poi colombe e panettoni.

Il nostro video messo a repertorio in occasione del taglio del nastro di oggi, 8 febbraio, si inizia però con il momento forse più suggestivo e certo simbolico di una speranza: la saracinesca che si alza.

Più che giustificata la soddisfazione del Presidente provinciale di Ascom, Angelo Santarella che, con Paola Bussi, ha rappresentato l’Organizzazione del Terziario, ma soprattutto ha voluto tenere per mano questa inaugurazione.

Un’inaugurazione che fa bene a Vercelli.

In bocca al lupo, dunque, a Rossella Cerina e Sarah Mocchetto: il loro successo sarà il successo di tutta la città.