VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

OPEN PAPYRUS JAZZ FESTIVAL - La 42esima edizione sarà aperta dallo scrittore vercellese Guido Michelone

Il suo romanzo “Io sono un jazzista” narra le ordinarie avventure di Richard Goodlife

Vercelli Città

Lo scrittore vercellese Guido Michelone aprirà a Ivrea la 42° edizione dell’Open Papyrus Jazz Festival con il nuovo libro di narrativa “Io sono un jazzista” accompagnato alla chitarra da un altro illustre concittadino, il chitarrista, blues e cantautore Giuseppe Garavana.

La rassegna eporediese – tra le più illustri e longeve a livello internazionale, diretta dalpercussionista Massimo Barbiero – ha quest’anno come tema le ‘Parole del jazz’ che, livello concertistico, godranno della presenza di musicisti celeberrimi dagli Area di Patrizio Fariselli al gruppo di Enrico Rava.

Per quanto riguarda Michelone, Io sono un jazzista è un romanzo breve che, come avverte il sottotitolo, narra le ordinarie avventure di Richard Goodlife, al secolo Riccardino Bellavita, immaginario suonatore di sassofono nella Milano di fine anni Cinquanta, tra balere e night, spogliarelliste e nobildonne, industriali e spiantati: l’ambiente al contempo quotidiano e favoloso per un giovane di belle speranze, che vive allegramente una realtà popolare di volta in volta comica, piccante, grottesca, che l’autore – alla quinta prova narrativa, oltre la copiosa vena saggistica – racconta con una prosa quasi fiabesca, ricca comunque di finezze e citazioni tra Jack Kerouac e Carlo Emilio Gadda.

Il libro è inoltre completato da altri tre lunghi racconti: Snodi è una favoletta morale dal tratto ecologista e fantascientifico, Nat il cornettista è un giallo da camera dove un bislacco ispettore è alle prese con l’omicidio o suicidio di un jazzman squattrinato, Free Jazz New Thing infine ricostruisce poeticamente la vicenda di Giuseppi Logan, autentico esponente dell’avanguardia newyorchese, all’improvviso scomparso e nel 1972 e ricomparso ben cinquant’anni dopo…

A Ivrea Io sono un jazzista verrà proposto nelle vesti del recital, con l’autore che leggerà alcuni passi e il  musicista che seguirà molti  brani che ispirano del  libro, spesso a forma di jazzmen arcinoti come Duke Ellington,  Djamngo Reinhardt, Hoagy Carmichael, Miles Davis.

Michelone, noto soprattutto quale saggista e storico del jazz e del pop, non è nuovo agli appuntamenti con la narrativa: a suo nome dal 2004 a oggi pubblica ben sei romanzi e una raccolta di racconti.

Garavana, dopo la vittoria con la band Progression alla prima edizione dei Giovani Aironi, intraprende una carriera solista, che lo vede pubblicare un disco a proprio nome e accompagnare alla chitarra alcuni fra i nomi più prestigiosi della musica leggera italiana.

Dopo Ivrea, in autunno, Io sono un jazzista verra presentato anche in libreria e nelle scuole vercellesi sempre con la formula del   recital musical-letterario.

 

Redazione di Vercelli